Biden mantiene l’ingaggio con Israele tramite gli “Accordi Abramo”

1 min read

Joe Biden intende proseguire gli “Accordi Abramo” di Trump rimanendo nella neo-cordata tra Israele e i Paesi arabi e mantenendo così i buoni rapporti col premier israeliano Netanyahu e con altri leader del Golfo Persico. Così viene dipinta la situazione dalla maggior parte dei Media.

Certo questa è forse l’unica iniziativa di politica estera di Donald Trump che Biden apprezza, ma come mai? Il motivo è semplice, e non si tratta di pace diplomatica. L’accordo sottende una relazione tra Biden ed Israele che precede la sua elezione a Presidente. Non si tratta di mantenere i buoni rapporti, si tratta di mantenere le regole di ingaggio con lo stato capo, ossia Israele.

Photo credits: Debbie Hill

Veneto. Dopo l’esperienza come curatore di magazine e libri, approfondisce il mondo dell’editoria digitale e del marketing. Ama la montagna e le lunghe camminate. Frase preferita: “chi no ga testa, ga gambe”.

Articolo Precedente

Entro il 2050 la Danimarca porrà fine a esplorazioni ed estrazioni di petrolio e gas nel Mare del Nord

Articolo Successivo

Codice di condotta: chiarire le cose è meglio

Ultime News