Putin sotterra (apparentemente) l’ascia di guerra e si congratula con Biden

1 min read

È fresca di oggi la notizia: il presidente russo Vladimir Putin ha inviato un messaggio di congratulazioni a Joe Biden, dopo che il Collegio elettorale degli Stati Uniti ha confermato quest’ultimo vincitore delle elezioni presidenziali.

Il leader russo si è congratulato con Joe Biden per la vittoria alle presidenziali e nel suo telegramma ha espresso la fiducia nel fatto che “nonostante le loro differenze”, i due colossi mondiali possano aiutare “a risolvere molti problemi e sfide che il mondo sta affrontando ora”.

Per il presidente russo questa cooperazione “risponderebbe agli interessi dei popoli di entrambi i Paesi e dell’intera comunità internazionale […] portando (entrambi gli stati, ndr) una responsabilità speciale per la sicurezza globale”. Il telegramma si conclude con il placet di Putin che scrive “Da parte mia, sono pronto per l’interazione e i contatti con Lei”.

I voltagabbana come le facce di marmo sono da sempre necessari in politica, ma in questi mesi devo dire che l’exploit è notevole. Netanyahu che parla a Biden con gli stessi toni con cui parlava a Trump neanche un mese prima, cosa inattaccabile e purtroppo diventata assolutamente di prassi da un punto di vista “diplomatico”, rappresenta la cifra di questi moderni mestieranti politici. A Putin Biden non piace per nulla, è ovvio oltre che risaputo. Bisogna saper leggere tra le righe, perchè qui gatta ci cova.

Veneto. Ex curatore di magazine e libri, approfondisce ora il mondo dell’editoria digitale e del web marketing. Ama la montagna e le lunghe camminate. Frase preferita: “chi no ga testa, ga gambe”.

Articolo Precedente

Il crowdfunding in Italia: le tendenze per il 2021

Articolo Successivo

Lewis Hamilton, DNA da campione

Ultime News

E’ buono per me?

di Chiara Narracci – Sociologa – Il “WORLD HAPPINESS REPORT” è una classifica dei Paesi più