#StopTheSteal: il 6 gennaio Trump ci sarà

1 min read

Di Nicola Venturini –

È da settimane che Trump esorta i suoi sostenitori a partecipare all’evento del 6 gennaio, contemporaneamente alla sessione congiunta del Congresso, che conterà i risultati del collegio elettorale. Ma il 3 gennaio per la prima volta ha confermato la sua partecipazione.

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1345753534168506370

Il Presidente continua con un altro tweet in cui si chiede come si possa certificare un’elezione quando i numeri da certificare sono sbagliati. Insiste sul fatto che i numeri reali saranno esposti durante il suo intervento della sera seguente, ma soprattutto il 6 gennaio. Chiosa ricordando che i repubblicani hanno pro e contro, ma una cosa è certa, non dimenticano mai! Uno dei vari spezzoni del suo intervento riportati sul suo profilo twitter:

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1346304362730168320

Il Presidente nel suo intervento di qualche ora fa ha preparato il terreno, scaldando gli animi con discorsi patriottici al limite della mitomania, nel segno della miglior tradizione politica USA. Per Trump la giornata sarà «epocale»: «Il Big Protest Rally a Washington DC inizierà alle 11.00 del 6 gennaio. […] StopTheSteal!».

Tanta carne al fuoco verrà messa sulla graticola, vediamo chi sarà ad essere “roasted”, ossia arrostito… una cosa è certa a vedere il video qui sotto: ci sarà un sacco di gente!

https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1346271579664220160

Veneto. Ex curatore di magazine e libri, approfondisce ora il mondo dell’editoria digitale e del web marketing. Ama la montagna e le lunghe camminate. Frase preferita: “chi no ga testa, ga gambe”.

Articolo Precedente

Villa Farnesina di Roma è online

Articolo Successivo

Nuovo DPCM, le norme valide dal 7 al 15 gennaio

Ultime News

E’ buono per me?

di Chiara Narracci – Sociologa – Il “WORLD HAPPINESS REPORT” è una classifica dei Paesi più