Lo "sciamano" Jake Angeli e la madre

Lo “sciamano” Jake Angeli non risponde al giudice. La madre: “rifiuta il cibo”

//
2 mins read

di Giacomo Torresi –

Lo “SciamanoJake Angeli si rifiuta di rispondere al giudice e in carcere non mangia perché “il cibo non è biologico. E se non mangia cibo biologico sta molto male. Male fisicamente”. E’ quanto riportato dalla madre del manifestante di Capitol Hill all’emittente Abc15.

Il 32enne Jacob Chansley, conosciuto anche come Jake Angeli, è uno dei sostenitori di Donald Trump responsabili dell’assalto del 6 gennaio al Campidoglio di Washington.

Vestito da vichingo, cappello con le corna, pelliccia e faccia dipinta, il giovane è diventato uno dei volti dei fatti di Capitol Hill. E’ stato arrestato sabato 9 gennaio.

Jake Angeli al Campidoglio

L’uomo è stato sentito per la prima volta dopo il fermo da un giudice nel corso di un’udienza lampo, che per il momento si è chiusa con la conferma della detenzione.

L’interrogatorio si è svolto via telefono per via delle misure anti-Covid e, secondo quanto riportato da Abc15, Chansley si è rivolto cortesemente al giudice ma non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito alle accuse a suo carico.

Martha Chansley, madre del 32enne, è stata intercettata dai media americani all’uscita del palazzo di giustizia di Phoenix, in Arizona, rivelando particolari sulle ore trascorse dal figlio dopo l’arresto.

La donna ha riferito che il giovane sta bene ma non mangia dal giorno dell’arresto perché in prigione non viene distribuito cibo biologico .

Parlando a Fox News, la madre ha proseguito difendendo il figlio e affermando che lui non voleva partecipare ai disordini, ma “solo manifestare a favore di Trump. Non mi sarei mai aspettata niente del genere”.

#IOAPRO1501
Articolo Precedente

#IOAPRO1501: il dpcm autonomo per ristoratori

Articolo Successivo

Nuovo DPCM: dal 16 gennaio possibile riapertura dei musei

Ultime News