vacanze in barca con insidecharter

Estate 2021: vacanze in barca

///
8 mins read

Arianna Galati ha recentemente pubblicato un articolo su Marie Claire dedicato alla prossima estate. La Galati scrive: “Torneranno i cinema all’aperto e i dischi dell’estate che forse stiamo già scoprendo nel Sanremo ritardato, torneranno i gelati sui lungomare e le guance rosse di sole. Cosa più importante, torneremo a viaggiare cercando di goderci finalmente le tanto meritate vacanze 2021 (e 2022, 2023, 2024…) con quel filo di speranza infrangibile. Accortezze sì, alternative (benvenute) pure. Per spostarsi sulla terraferma il mezzo percepito come più sicuro resta la macchina, ma per evitare gli assembramenti sulle spiagge più belle d’Italia e del Mediterraneo c’è una soluzione semplice, immediata e di grande prudenza: partire per mare con un minigruppo di amici molto amati e affiatati. Optare per le vacanze in barca è la risposta al desiderio di viaggiare: i primi dati delle prenotazioni raccolti da Sailogy, società del settore noleggio barche, funzionano da lieve spinta ottimistica per il settore travel.”

Un’idea entusiasmante: prendere una barca, a vela o a motore, magari un catamarano che ha spazi grandi, talmente grandi che sul ponte si può lanciare un piccolo party. Certo, questa estate sarà ancora all’insegna della cautela. Ma il punto è proprio questo: una barca evita assembramenti e ci può far stare sicuri “tra noi”. Un gruppo di amici che ha passato il test dei tamponi, magari già vaccinato, può prendere il mare in tutta sicurezza. Un po’ come stare in lockdown in casa, ma su una barca approdando in una tra le più belle destinazioni del Mediterraneo.

Dati, numeri e si parte!

Continua Arianna Galati: “Per uno straniero su tre, l’Italia in barca è la meta preferita per le vacanze dell’estate 2021: un raddoppio rispetto ai numeri dell’anno precedente, quando solo il 14% aveva scelto di passare le ferie nel nostro Paese. Anche gli italiani ci tengono a visitare e riscoprire i propri territori, e l’opzione della barca a vela (con o senza skipper a seconda delle esigenze dei singoli gruppi) inizia a sedurre i pensieri di molti: la spesa per trascorrere almeno due settimane per mare è aumentata del 39%, e le prenotazioni si attestano a +64% solo nei primi accenni di primavera. Segno che se nel 2020 le vacanze avevano come parola d’ordine turismo di prossimità, vista l’impossibilità di coprire lunghe distanze, nel 2021 gli italiani guarderanno in modo più inclusivo all’area mediterranea, scientemente alla ricerca della massima esperienza outdoor.

InsideCharter: creare la vacanza da sogno

Una buona notizia per i lettori: la Farm di Inside ha lanciato la realtà InsideCharter, un servizio che permette non tanto di noleggiare una barca per le vacanze, ma di creare letteralmente la propria vacanza da sogno. La meta ideale, con l’imbarcazione ideale, nel contesto preferito, tra vacanza wild, all’avventura, rilassante, alla scoperta culturale dei luoghi più affascinanti, con una formula “Total Sail Quality“. Cosa significa? Che dal momento in cui si compila la propria survey sul sito, si viene seguiti passo passo da un Sail-Coach capace di costruire nella realtà quello che era solo un desiderio di un gruppo di amici, di una coppia o di una famiglia.

Quello di trovare, magari, una caletta isolata in cui rimanere a cena, accendere le luminarie sul ponte e godersi i colori dal rosso all’arancione di un tramonto, mentre si sorseggia qualcosa sulle note di una buona musica. Il Sail-Coach è un amico al quale chiedere consigli e affidarsi per le migliori scelte ed ottenere proprio questa immagine.

Un aperitivo al tramonto in una delle più belle calette d’Italia?

Scegliere la meta ideale

Tra i paesi prediletti per le vacanze in barca nel Mediterraneo, l’Italia resta comunque saldamente al primo posto (scelta dal 64% degli intervistati), seguita da Grecia e Croazia per tutte le numerose isolette remote da esplorare. Non meno importante il periodo, ossia quando andare in vacanza per godersi serenamente i posti migliori: a sorpresa cambiano le abitudini. Gli italiani, solitamente fedeli alle ferie d’agosto che desertificano le città (il 40% delle prenotazioni), si sono fatti furbi e decidono di partire sempre di più a luglio (47%). D’altronde i veri tramonti sono proprio quelli lunghissimi del settimo mese dell’anno, e durante una smooth sailing diventano ancora più belli. Liberi. Infiniti.”

Catamarano, caicco, barca a vela superior o standard sono le alternative più cliccate quando si tratta di scegliere la barca preferita. In base al proprio gruppo in partenza, ma anche alle proprie scelte. C’è chi preferisce andare a motore, e chi lasciarsi portare dal vento. Due approcci differenti ma con un unico comun denominatore: il mare e la bellezza delle nostre coste, della Penisola in grado di offrire davvero un mondo di esperienze a costi che possono rimanere anche contenuti.

Perché fare una vacanza in barca

L’italia non è solo belle spiagge ma buon cibo e tanta storia, il luogo ideale per chi vuole trascorrere una vacanza in barca a vela non solo di mare. 7.458km di coste, 800 isole da esplorare e il cibo che ci invidiano ovunque nel mondo.

Dalle Bocche di Bonifacio alle bellezze della Costa Smeralda, basta immaginare dell’acqua cristallina di color turchese, una brezza fresca, e si è già  in Sardegna a gustare le specialità locali, oppure in Toscana a sorseggiare verso sera un bicchiere di Brunello di Montalcino al lardo di Colonnata, durante una settimana in barca a vela all’insegna del relax totale.

La vacanza ideale? Può prevedere di godersi un aperitivo al tramonto sulle coste Liguri, o di spostarsi da Balestrata a Favignana per esplorare le coste siciliane con le sue acque cristalline, dove sembra di volare sull’acqua. Oppure vivere l’emozione di veleggiare lungo le coste campane, con vista sul Vesuvio e direzione Capri. Ed ancora, gettare l’ancora lungo le coste de La Maddalena che per chi non c’è mai stato, vale davvero la pena, per tuffarsi nell’acqua trasparente per poi andare in visita alla casa di Garibaldi all’isola di Caprera, o in trekking all’avventura nell’entroterra straordinario.

In ogni caso la barca, il più antico mezzo di trasporto e di viaggio, può portarci ovunque, vivendo ogni minuto come quello ideale, cullati dalle onde lievi dei nostri mari, verso mete tra le più belle del pianeta. Provare per credere.

People photo created by cookie_studio – www.freepik.com

Fiocchetto Lilla
Articolo Precedente

Giornata nazionale del “Fiocchetto Lilla” contro i disturbi alimentari

Articolo Successivo

Everywhere TEW: viaggi, esperienze, lavoro. La nuova frontiera dello smartwork

Ultime News

7 giorni con Virginia Raggi

di Virginia Rifilato e Gabriel Rifilato – Un’intervista esclusiva di Roman Walks in collaborazione con InsideMagazine. La versione integrale

“La Vignetta”