La Ferrari nomina Charlie Turner di Top Gear come chief content officer

//
4 mins read

“La Ferrari sarà sempre la mia auto preferita, ma mi mancano i design più vecchi soprattutto quelli con i fari pop-up” è uno dei vari post di risposta alla notizia che Charlie Turner sarà il nuovo Chief Content Officer della Ferrari, e che tradisce la ricerca di una ventata di creatività nella casa di Maranello.

Ferrari, ex TopGear Charlie Turner nominato chief content officer

Turner non siederà sulla poltrona di nuovo CCO prima della prossima estate, ma già circolano indiscrezioni su cosa comporterà questo cambiamento di vertice.

Nel suo nuovo ruolo, fanno sapere in Ferrari, l’ex direttore editoriale di TopGear si occuperà dello sviluppo di un approccio completamente nuovo nell’ideazionecuradistribuzione e commercializzazione di tutti i contenuti del Cavallino Rampante. L’esperienza creativa, editoriale e organizzativa che hanno reso TopGear un fenomeno mediatico in questi anni sarà applicata alla nuova comunicazione dell’azienda.

Turner… e il casinaro

E’ un film del 1989 diretto da Roger Spottiswoode e con protagonista Tom Hanks e un simpaticissimo cane poliziotto. In questo caso si tratta di un altro Turner e di un cavallo nero, top brand indiscusso dell’automobilismo sportivo. Per questo è stato chiamato Charlie, per portare quella ventata di freschezza, creatività da esperto “casinaro”, e guidare dall’alto della sua esperienza nel settore marketing e auto motive, la strategia digitale e multimediale di Ferrari attraverso la creazione di un piano che preveda un impegno più organico sui vari media a partire dai social, per consolidare quel posto nel cuore della comunità globale di Ferrari in continua crescita.

Charlie svilupperà e guiderà la strategia volta a definire Ferrari come produttore d’eccellenza di contenuti multimediali di alto profilo, da distribuire su tutte le piattaforme con l’obiettivo di informare e soprattutto emozionare e intrattenere. Charlie Turner, inoltre, guiderà lo sviluppo delle relazioni commerciali inerenti ai contenuti di Ferrari con i principali gruppi media del mondo, oltre che con le piattaforme digitali e social media, in stretto coordinamento con i programmi che coinvolgono i partner e gli sponsor della Società.

Le dichiarazioni

Siamo lieti che Charlie si unisca a noi nel nuovo ruolo di Chief Content Officer” ha dichiarato John Elkann, Presidente Ferrari. “Le sue eccezionali capacità di creatore di contenuti di alta qualità e la sua forte passione per la Ferrari sono la combinazione perfetta per questo nuovo importante ruolo“.

Non è un caso che l’annuncio arrivi mentre il produttore di supercar e il team di Formula Uno cercano di rafforzare il potenziale di crescita del proprio brand attraverso nuovi prodotti di lusso come collezioni di abbigliamento e accessori, nonché offerte di intrattenimento e servizi esclusivi per i clienti. Una novità importante come questa per la casa automobilistica di Maranello è tesa ad accompagnare per mano una nuova politica commerciale. L’intento è quello di confermare una posizione di leadership nel settore del lusso.

Queste le parole di Charlie Turner: “L’esperienza in TopGear è stata un’incredibile avventura e sono molto orgoglioso di tutto quello che abbiamo creato nel corso di questi anni. Ma per ogni appassionato di auto non c’è nome che cattura l’immaginazione e ti fa battere il cuore più della Ferrari. La proposta di venire a Maranello per essere il primo Chief Content Officer della Società è un grandissimo onore”.

Articolo Precedente

Podcast e carisma. Olivia Fox Cabane: "Fate brillare gli altri"

Articolo Successivo

"Smart": il lavoro e la vita davvero "intelligente"

Ultime News