Marco Gastaldi: Valory Passion Team

//
9 mins read

Oggi insieme ad un giovane appassionato di SEO, Marco Gastaldi ideatore del Digital Passion Team Valory, parliamo di BEVALORY.

Cos’è BEVALORY

Marco, parlaci di BEVALORY e di come nasce l’idea di questa start-up Edtech a vocazione sociale

Bevalory è una startup Edtech a vocazione sociale. L’idea nasce nel 2018 da un’intuizione della nostra Founder Simona Dell’Utri, durante un viaggio in treno, destinazione Milano, per seguire un corso di sviluppo App.

Stava osservando tre ragazzi con il cellulare in mano e voltando lo sguardo, un muro con scritto “Voglio un mondo all’altezza dei sogni che ho”, frase di una popolarissima canzone di Ligabue “Voglio volere”; unì i puntini e si chiese: perché non utilizzare il digitale affinché i giovani possano trovare contenuti selezionati e dove possano essere coinvolti attivamente? Perché non offrire ai ragazzi la possibilità di confrontarsi con professionisti e fornire delle risposte personalizzate alle loro domande, per evitare che rimangano intrappolati in fake news e risposte generiche?

Con questi presupposti, Simona, con un background in Marketing e Comunicazione in aziende internazionali, insieme ad altri tre soci Antonio Giuliani, Carlo Partipilio Papalia e Alessandra Averna, con esperienze trasversali nel settore commerciale, finanziario e  gaming, decide di inseguire il suo sogno: dedicarsi ai giovani ed aiutarli nell’orientamento professionale, creando una piattaforma digitale Valory App che si configura come un acceleratore delle singole abilità dei ragazzi (principalmente dai 14 ai 22 e NEET) con lo scopo di  avvicinare una generazione “responsabile” al mondo del lavoro.

marco-gastaldi-insidemagazine.jpeg
Digital Innovation Days del 2021

Siamo alla continua ricerca di partners di valore che possano supportare i giovani nella loro crescita professionale, coinvolgendoli come mentori nelle varie attività e che siano alla ricerca di giovani talenti per dare nuovo impulso al loro business.

I partners hanno accesso ad una vetrina dedicata nella sezione FUTURE dell’App nella quale potranno pubblicare i loro contenuti e/o promuovere i loro servizi, diventando Talent Attractive all’interno della nostra community, i VALORYERS (in Valory li chiamiamo così i nostri Valory Lovers), ma anche attivare percorsi di well-being aziendale per valorizzare la propria CSR.

Creatività, passione, emozioni e responsabilità: questi sono i Valory di BEVALORY. Marco, come li mettete in atto? Sono anche i tuoi valori?

In tutte le nostre attività questi valori sono dei punti fondamentali e vitali per noi. Lo dimostra l’entusiasmo e la dedizione con cui i VALORYERS e i mentori partecipano alle nostre attività. Creare delle esperienze memorabili che i ragazzi, membri della community e nostri compagni di lavoro, si possano portare dietro nella loro avventura (la vita!), è per noi fondamentale. Il clima in VALORY è stimolante, tutti i suoi membri infatti possono proporre le loro idee secondo un sistema di gamification all’interno dell’App. Più punti accumulano eseguendo azioni di valore, più acquistano il diritto di diventare Capitani del proprio Passion Team, proponendo nuovi contest e nuovi progetti per coinvolgere altri ragazzi, proprio com’è successo a me.

BeValory: un’appassionante community

Come membro attivo della community, non posso che condividere e riconoscermi pienamente in questi valori che muovono la mia etica personale e professionale.

Marco, di cosa ti occupi nello specifico, all’interno della Community VALORY? Raccontaci com’è iniziato tutto.

Sono entrato in contatto con VALORY App quasi per caso in occasione del Digital Innovation Days 2020. È stato proposto un contest per la ricerca di reporters che potessero scrivere articoli ed interviste gli speakers dell’evento. Avendo appena terminato una formazione nell’ambito della SEO e desideroso di applicare concretamente nella pratica le nozioni apprese durante il mio corso di formazione, sono rimasto molto entusiasmato dall’opportunità di cimentarmi in un’attività per me nuova e desideravo approfondire le mie conoscenze con il prezioso supporto di una blogger professionista.

Così applicai e con mio grande piacere e sorpresa vinsi il contest ed entrai a far parte del Team designato per questa attività. La collaborazione è continuata proficuamente per alcuni mesi e al termine, navigando sull’applicazione scorsi un’altra opportunità: proporre un’idea che poteva essere realizzata grazie all’ausilio del Digitale. Ho avuto un’illuminazione: perché non utilizzarlo per generare un impatto sociale? Preparai una presentazione mettendo nero su bianco la mia idea e da qui è nato il Valory Digital Team, progetto che si propone di supportare piccole, medie attività ed enti non profit nella cura della loro presenza online o nella realizzazione ex novo di progetti digitali. Abbiamo creato una squadra di ragazzi, appassionati della disciplina, ognuno deputato a un ruolo differente nell’ambito delle varie attività Digital. Personalmente, mi occupo di SEO curando il posizionamento delle varie pagine web che compongono i siti.

Parliamo di Valory App dedicata ai giovani e partiamo da questo dato: più di 60 psicologi per creare un sostegno personalizzato

Valory App è una guida sicura per il Futuro, per questo Simona ha pensato di abbinare al lavoro anche un servizio di help desk digitale gestito da psicologi professionisti che offrisse supporto per qualsiasi tipo di problematica e disagio e principalmente per potenziarne il benessere psicologico.

BEVALORY è convenzionata con il CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi), quindi viene garantita la massima riservatezza nonché il segreto professionale. Il servizio è gratuito e può essere attivato per i minorenni con il consenso dei genitori, mentre è liberamente attivabile dai maggiorenni attraverso una funzione di chat disponibile sull’App.

A mio avviso, coloro che ne possono beneficiare maggiormente sono i NEET (coloro che non lavorano né sono impegnati in un percorso di formazione) che in Italia sono via via in crescita, ma è un supporto importantissimo anche per tutti i ragazzi che possono interagire con un professionista nel rispetto del proprio anonimato.

Un periodo complesso quello che stiamo vivendo: come lo state affrontando?

Il periodo della pandemia è infatti un periodo complesso, ma BEVALORY non si è fermata restando vicino ai giovani trasformando gli eventi Live in giro per l’Italia, in eventi phygital, dirette Instagram e zoom call. A mio avviso questo periodo, sanitariamente parlando, è stato ed è tuttora difficile ma ha permesso di scoprire delle nuove modalità per restare in contatto; io stesso sto collaborando nei vari progetti promossi da Valory da remoto e differentemente, non mi sarebbe stato possibile data la mia disabilità fisica che implica per me notevoli difficoltà di spostamento.

Quali sono i tuoi obiettivi per il futuro?

Sto sfruttando al meglio l’opportunità datami per avere la possibilità di fare esperienza pratica nel Digital Marketing. La mia ambizione per il futuro è quella di continuare a collaborare nell’ambito Digital con diverse realtà, generando un impatto sociale.

Invito tutti i ragazzi che si vogliono cimentare nella propria passione e valorizzare il proprio talento, ad entrare a far parte di questa grande community di appassionati, io ci sono.

Scarica ora Valory App

Segui BEVALORY sui social IG @valory_app FB @Valory App YT Valory App

www.valoryapp.com

Articolo Precedente

Expo Dubai incrementa l'economia del 2022

Articolo Successivo

In radio "Come le rockstar". Ecco il nuovo singolo di Giulia Molino

Ultime News