Il Post di… Giulia Bezzi: “Le peggiori nemiche delle donne”

2 mins read


Foto del profilo di Giulia Bezzi

Giulia Bezzi, CEO di un’agenzia SEO e Content Marketing. ha scritto recentemente un post dal titolo: LE PEGGIORI NEMICHE DELLE DONNE SONO LE DONNE

Chi sono le nostre nemiche?

“E’ ciò che viene detto spesso e, in parte, io concordo al punto di lavorare da anni al progetto che ha reso la mia SeoSpirito una Società Benefit: LeROSA.
Concordo, perché ogni giorno mi scontro con tantissime difficoltà relazionali che vogliamo far finta di non avere, pensiamo che non capiti a noi… e, invece, c’è tanto lavoro da fare.

Ecco perché quando Ester Memeo, che collabora con SeoSpirito e LeROSA in veste di Podcast Producer, mi ha proposto questo progetto ho saltato di gioia: dal buon esempio nascono le migliori imitazioni.

“Le Alleate” è il racconto di quello che succede tra donne che decidono di vivere un rapporto cristallino, sincero, senza invidia e gelosia, senza retropensieri e vittimismo, senza colpevolizzare le altre perché è più facile che prendersi le proprie responsabilità, senza essere pavide nel confronto, senza vivere di melliflui dialoghi distruttivi, come sulla pelle ho provato e provo spesso.

È il messaggio che lanciamo all’interno de LeROSA giorno dopo giorno, da anni, non sempre ci riesce, non sempre arriviamo come vogliamo e più questo succede e più ho voglia di parlarne, condividere, diffondere che esiste anche il contrario.

Grazie a tutte LeROSA del podcast che hanno portato il loro racconto, che ci hanno aperto le porte della loro esperienza, che danno prova di rapporti di alleanza così.

Perché come dico sempre: se ci riesce anche solo una persona, allora è possibile, allora posso farcela, allora posso migliorare.

Partiamo dai nostri rapporti care donne, con obiettività e serenità, perché se impariamo davvero a non demolirci, avremo fatto un passo in più nella lotta al gender gap”.

https://lnkd.in/ee72GJzv

#gendergap#imprenditoriafemminile#empoweringwomen

Articolo Precedente

Otium e negotium: il grande valore del concedersi una pausa

Articolo Successivo

Trascorrere il mese di agosto nei meravigliosi edifici storici italiani, se non fosse solo un sogno, quanto costerebbe?

Ultime News