La Roma porta a casa i primi tre punti della stagione grazie a Pedro

4 mins read

Udinese-Roma 0-1 nell’anticipo serale di oggi della terza giornata del campionato di Serie A. A decidere il match è stata una rete di Pedro, ottenuta con uno splendido tiro, al 10′ st. Ora la squadra di Fonseca ha quattro punti in classifica, mentre l’Udinese rimane a zero.

Paulo Fonseca aveva dichiarato prima della partita che questa sarebbe stata una sfida di pazienza e che se la Roma avesse saputo aspettare il momento opportuno per colpire, avrebbe raggiunto il risultato. Ebbene, sembra esserci riuscita, applicando una formula che ora appare essere l’elisir di questa squadra, forse spesso fin troppo nervosa.

Negli scorsi mesi i giocatori avevano una certa smania di dimostrare di esserci, di saperci fare, di poter far male. Precipitosi, si scoprivano subendo anche alcune squadre di caratura minore. Le semplici parole di Fonseca questa volta, sembrano aver guidato la testa oltre che il gioco di questa squadra, che oggi porta finalmente a casa i primi tre punti di una stagione iniziata con molte incertezze. La nuova proprietà, il mercato ballerino, e un covid che ogni settimana minaccia stop. L’UEFA per ora sembra aver trovato, grazie a nuove regole che prevedono, in soldoni, di scendere in campo comunque in presenza di almeno 13 tamponi negativi per altrettanti giocatori di una squadra.

Queste le parole dell’allenatore, che con il solito piglio serafico e composto si è presentato in sala stampa, raccontando la “sua” partita in modo puntualmente lucido.

Stasera la Roma sembra aver fatto fatica?
Avevamo detto che sarebbe stata una partita difficile, ed è andata così. Nel primo tempo abbiamo giocato a ridosso della loro area, ma in contropiede erano molto pericolosi. Siamo stati meno aggressivi una volta persa palla, ma abbiamo comunque creato buone situazioni. Nel secondo tempo abbiamo segnato e la squadra ha difeso il risultato, ma è stata una partita difficile“.

Manca sempre l’ultimo passaggio, è preoccupante?
Abbiamo spesso sbagliato l’ultimo passaggio, ma abbiamo giocato sempre nella loro metà campo. L’Udinese ha un gioco molto lungo e talvolta ci ha costretti ad abbassarci, ma noi dobbiamo sempre cercare di giocare come abbiamo fatto oggi, con la Juve o con l’Hellas“.

E’ la posizione giusta per Pellegrini?
Vedremo, oggi ha fatto una bellissima partita. Abbiamo altri giocatori pronti per ricoprire quel ruolo, ma mi è piaciuto stasera, così come contro la Juve“.

Serve ancora Smalling?
Non possiamo restare solo con tre difensori centrali, abbiamo bisogno di qualcun altro. Ma Ibanez ha fatto una partita enorme, come è spesso accaduto ultimamente“.

Serve una rosa più profonda?
Lavoriamo per questo. Stasera non era facile, ma abbiamo i giocatori per farlo. Del mercato non voglio parlare, vediamo cosa succede“.

Pedro come si presenta nel quotidiano?
Lavora sempre al massimo, è un grande professionista. Per questo l’abbiamo scelto, ha grande professionalità“.

Emergenza Covid 19, un commento.
Certe situazioni si possono verificare ovunque. Qui c’è un lavoro rigoroso per controllare la situazione, ma penso che le autorità debbano decidere ciò che è meglio per il calcio

Paura per uno stop al campionato?
No“.

Leggi altre notizie sulla AS Roma su INSIDEROMA.COM

Articolo Precedente

Il calcio "sospeso" degli italiani

Articolo Successivo

La sfida del Futuro

Ultime News