Il mio nome è Sean, Sean Connery

//
4 mins read

Oggi rendiamo omaggio all’attore Sean Connery, morto serenamente nel sonno alle Bahamas, secondo quanto dichiarato dalla sua famiglia. Viveva ai Caraibi con la seconda moglie, la pittrice francese Micheline Roquebrune. Dalla prima moglie, l’attrice australiana Diane Cilento, aveva avuto il suo unico figlio, Jason.

La superstar scozzese era nata a Edimburgo, in Scozia, il 25 agosto 1930, aveva quindi appena compiuto 90 anni, ma “non stava bene già da qualche tempo“, ha rivelato suo figlio. L’ultima sua foto risale al 2015 e, dopo quella data, Thomas Sean Connery si era ritirato a vita privata.

Sir Sean ha interpretato 007, la spia per eccellenza, in sette film di James Bond e ha vinto un Oscar come miglior attore non protagonista per il suo ruolo nel film gangster del 1987 Gli intoccabili.

Il 3 volte vincitore del Golden Globe ha anche interpretato ruoli di primo piano nei film Caccia a Ottobre Rosso, Il nome della rosa, Highlander, The Rock (film sulla prigione dell’isola di Alcatraz, con Nicolas Cage). Come dimenticarsi anche del ruolo in Indiana Jones, come padre del protagonista Harrison Ford, e ancora, tra i moltissimi altri, Il primo cavaliere, Scoprendo Forrester, Entrapment, Ha girato il suo ultimo film nel 2003, prendendo parte in un ruolo principale ne La leggenda degli uomini straordinari. E, in effetti, quando si tratta di Sean Connery, di leggenda si parla.

La sua voce setosa e distintiva con il suo accento di Edimburgo è stata un marchio di fabbrica che oggi possiamo ascoltare in lingua originale. I primi da rivedere? Sicuramente i suoi Bond degli anni ’60Dr No, From Russia with Love (il preferito dell’attore), Goldfinger, Thunderball e You Only Live Twice, insieme a Diamonds are Forever (del 1971) e Never Say Never Again (del 1983). Sean è stato infatti ampiamente considerato come il miglior James Bond che abbia mai interpretato il ruolo, nominato l’attore preferito di “007” in molti sondaggi. In questo video tratto da Agente 007, licenza di uccidere, si può ascoltare l’oramai mitico “Bond, James Bond” che l’agente 007 usava per presentarsi.

Il film fu girato a Nassau nel 1962, proprio dove Sean ha poi vissuto gli ultimi anni della sua vita. Sull’agente più amato del mondo, egli stesso dichiarò in un’intervista rilasciata a Playboy: “È arrivato dopo la guerra, in un momento in cui la gente non ne poteva più dei razionamenti e del grigiore. Improvvisamente arriva questo personaggio che davvero taglia tutti i ponti col passato. Come un coltello che taglia in due un panino di burro. Con i suoi vestiti, le sue auto, il suo Martini e le sue donne. È come se fosse il kit di sopravvivenza dell’umanità. Gli uomini vorrebbero avere il suo successo e le donne si eccitano per lui”

Daniel Craig, l’attuale James Bond, ha dichiarato: “Ha definito un’epoca e uno stile. L’arguzia e il fascino che ha ritratto sullo schermo potevano essere misurati in megawatt. Dovunque sia, spero che ci sia un campo da golf” (lo sport più amato da Sean, ndr).

Articolo Precedente

Gli inglesi si chiudono in casa: da giovedì è lockdown

Articolo Successivo

Buone notizie dall'Australia: zero nuove infezioni da Covid-19

Ultime News

Addio al Pibe de Oro

Un grande, forse il più grande, del calcio mondiale ci ha lasciati. Diego Armando Maradona non