Educazione finanziaria? Ci pensa TikTok

//
4 mins read

Le persone generalmente hanno una seria carenza di alfabetizzazione finanziaria: il 63% degli americani, ad esempio, è finanziariamente analfabeta, secondo un sondaggio del Global Finance Literacy Excellence Center. La stessa percentuale anche in Italia, dove solo il 6,5% dei più giovani ha buone conoscenze in questo ambito.

Ciò non sorprende se si considera che in Italia non esistono corsi scolastici di finanza personale. Ma c’è speranza e proviene da una piattaforma improbabile: TikTok. Se ne parla anche in un recente articolo su Il Sole 24 ore.

Di proprietà del conglomerato cinese ByteDance, TikTok sta vivendo un momento di grande crescita. La maggior parte dei contenuti prodotti sulla piattaforma sono spensierati e facili da consumare come brevi video divertenti, virtuosismi vari tra canti o passi di danza virali. Le clip sono limitate a una durata di 60 secondi, ma il video medio è di circa 15 secondi. A marzo scorso, l’app è stata scaricata più di 11 milioni di volte, con molti utenti affamati di nuovi contenuti mentre erano bloccati a casa dalla pandemia.

TikTok ha recentemente annunciato una nuova iniziativa, #LearnOnTikTok. Il programma finanzierà vari video educativi al fine di fornire opportunità di apprendimento durante i lockdown mondiali legati al Covid-19.

Il contenuto viene finanziato tramite il fondo per l’apprendimento creativo da 50 milioni di dollari istituito da TikTok, che fa parte del suo più ampio impegno di 250 milioni di dollari per contrastare gli impatti della pandemia.

Da una parte, allora, i creatori di contenuti educativo-finanziari come il dottor Brad Klontz, esperto di scienza e pratica della psicologia finanziaria, finanza comportamentale e pianificazione finanziaria. Klontz è entrato a far parte di TikTok nell’ottobre del 2019 e ora ha oltre 72.000 follower e riceve finanziamenti da TikTok per produrre nuovi contenuti divulgativi.

Dall’altra parte gli utenti, come Becca Ngo, che lavora nell’assistenza clienti per una società di servizi finanziari in Florida, la quale ha recentemente iniziato a ricevere consigli sulla nota app guardando tutti i tipi di video di finanza personale. È così che ha appreso dei piani che consentono ai risparmiatori di investire il reddito al netto delle imposte in un fondo pensione. Ngo ha riportato ciò che ha imparato ai suoi capi e ha convinto l’azienda a iniziare a offrire pacchetti finanziari simili ai dipendenti.

La Ngo non aveva intenzione all’inizio di ottenere consigli finanziari da TikTok. Piuttosto, la 21enne stava cercando clip di ballo da pochi secondi. Ma dopo aver “preferito” un video su un libro finanziario, l’algoritmo di TikTok ha fatto il resto, dandole nuovi interessanti spunti.

“Ho sempre saputo che il risparmio era importante”, ha detto Ngo, “Ma non sapevo nulla di acquisto di case, 401 (k) o delle varie possibilità di investimento.”

Fatto sta che grazie anche a iniziative come questa, legate al contesto covid, TikTok sta mietendo successi tra la Gen Z (le persone nate tra il 1995 e il 2015), raggiungendo i 2 miliardi di download ad aprile. A maggio, ByteDance ha superato una valutazione di $100 miliardi, secondo Bloomberg, più del triplo del valore di mercato di Snap.

Con così tanti utenti e così tanta conoscenza dei loro interessi, gli algoritmi di TikTok stanno indirizzando le persone a una serie di argomenti inaspettati, più maturi, utili e rilevanti che potrebbe sancire una nuova era per il neo-colosso cinese.

Foto di cottonbro da Pexels

Articolo Precedente

Cambiamento climatico: ufficiale l'uscita degli Stati Uniti dall'accordo di Parigi

Articolo Successivo

Il paradosso del Bonus Mobilità: 14 ore immobile al pc per ottenere il rimborso

Ultime News