Gucci-collezione-Doraemon

Doraemon, il gatto spaziale dei manga giapponesi, entra nella collezione di Gucci

//
2 mins read

di Ileana Barone –

È ormai noto l’estro artistico di Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, che dopo aver creato un festival digitale su moda e cinema, il Gucci Fest, una serie Tv girata con il regista Gus Van Sant e un nuovo videogioco, il Gucci Arcade, ha realizzato una collezione ispirata a Doraemon, un personaggio manga molto noto e amato in tutto il mondo.

Il manga, creato da FuJiko F. Fujio, un duo formato dagli artisti Hiroshi Fujimoto e Motoo Abiko, parla di un gatto robot, appunto Doraemon, inviato dal XXII secolo per aiutare Nobita Nobi, attraverso gadget segreti contenuti dentro la sua tasca quadrimensionale. Arrivato al cinquantesimo anniversario è stato festeggiato da Gucci proprio con la capsule “Doraemon X Gucci”.

La campagna fotografica, realizzata da Angelo Pennetta, vede il gatto spaziale irrompere in scene di vita quotidiana di giovani modelle e modelli che indossano i capi della nuova collezione di Gucci. Il risultato è una serie di capi di abbigliamento, scarpe, borse e accessori che insieme ai loghi dell’azienda, hanno il muso del gatto spaziale.

Non è difficile quindi che i colori principali della collezione siano il bianco, il rosso e l’azzurro, valorizzando l’eredità del brand ma sempre con uno sguardo rivolto al futuro. Borse, valigie, giacche a vento e calzature hanno tutte il monogramma ufficiale associato all’iconico personaggio. E non solo perché la faccia di Doraemon appare anche in versione oversize su t-shirt, felpe, maglieria e sneakers, sempre assieme al logo di Gucci.

Nel sito ufficiale è possibile visualizzare la collezione completa.

Software
Articolo Precedente

Il tuo software è il tuo vantaggio competitivo

Computer Quantistico
Articolo Successivo

Meteo, finanza, farmaci: la rivoluzione del computer quantistico è iniziata

Ultime News