E’ nata AGRODIPAB, Associazione per il rilancio del settore alimentare

///
4 mins read

Su GustoH24 si parla di 𝗔𝗚𝗥𝗢𝗗𝗜𝗣𝗔𝗕, 𝗔𝘀𝘀𝗼𝗰𝗶𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗶 𝗴𝗿𝗼𝘀𝘀𝗶𝘀𝘁𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗱𝗶𝘀𝘁𝗿𝗶𝗯𝘂𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗶 𝗽𝗿𝗼𝗱𝗼𝘁𝘁𝗶 𝗮𝗹𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗮𝗿𝗶 𝗲 𝗯𝗲𝘃𝗮𝗻𝗱𝗲, di cui Giuseppe Arditi, Presidente presso Ristopiù Lombardia S.p.A., è Vicepresidente. Le parole di Arditi: “Abbiamo voluto cogliere dalle criticità dell’attuale crisi un’opportunità, quella di mettere al centro dell’attenzione politico-istituzionale il nostro comparto, suggerendo le migliori strategie per la sua rinascita, e con esso quella dei suoi oltre 50mila lavoratori senza trascurare l’indotto, che occupa oltre 1 milione di lavoratori, un macrocosmo economico che merita finalmente attenzione”.”

AGroDiPAB, è un network di aziende della distribuzione di prodotti alimentari e bevande e di professionisti del comparto, ognuno con le sue expertise e specificità e con il suo bagaglio di proposte e di iniziative, che a partire da un momento delicato come quello caratterizzato dalle restrizioni da Covid19, ha maturato l’urgenza di presentarsi all’attenzione della politica e delle Istituzioni.

Su GustoH24 si legge: “AGroDiPAB vuole essere una “voce” unica, fatta di proposte, di strumenti e di richieste di collaborazione, indirizzata alla politica e alle istituzioni, con lo scopo di ribadire i propri bisogni e l’urgenza di interventi mirati a sostegno del comparto, dei propri lavoratori e dell’indotto, in una stagione complessa come quella in atto in cui il settore è stato totalmente ignorato dalle iniziative di sostegno e di ascolto.

I commenti di Aldo Di Biagio, presidente, e Giuseppe Maria Arditi, Vice presidente

“L’associazione – spiega il neo eletto Presidente Aldo Di Biagio – raggruppa le imprese maggiormente rappresentative della distribuzione alimentare e di bevande, principalmente per il canale Horeca, comparto tra i grandi esclusi dalle disposizioni di ristoro alternatesi negli ultimi mesi, la cui voce, finora frammentata in diversi rivoli e rappresentanze, da oggi vuole essere unica contraddistinta da una sola mission, quella di tutelare nelle istituzioni, sia nazionali che locali, il futuro di oltre 4mila aziende, non citate negli approfondimenti e nei dossier governativi”.

“Le misure di contenimento epidemiologico in atto da un anno, hanno messo letteralmente in ginocchio il nostro comparto – spiega il Vice Presidente Giuseppe Maria Arditi – in ragione della chiusura e del conseguente rallentamento delle attività dei pubblici esercizi e delle realtà economiche di destinazione del prodotto distribuito, con perdite di fatturato che si attestano mediamente intorno al 60%. Pertanto abbiamo voluto cogliere dalle criticità dell’attuale crisi un’opportunità, quella di mettere al centro dell’attenzione politico-istituzionale  il nostro comparto, suggerendo le migliori strategie per la sua rinascita, e con esso quella dei suoi oltre 50mila lavoratori senza trascurare l’indotto, che occupa oltre 1 milione di lavoratori, un macrocosmo economico che merita finalmente attenzione”.

I soci fondatori sonoRistopiù LombardiaJolly GelTrevigelTegel, Oleificio Dei Fiori, DiametroCdaCapecchi, Aprilia Food, DidopackDulcaFantozziMondo AlimentiSabina DocOleificio TiberDolci FornitureDessertMega Dolciaria.

Articolo Precedente

Podcast con Barbara Suigo. Steve Allen e le critiche... carismatiche

Instagram
Articolo Successivo

Allo studio una versione di Instagram per gli under 13

Ultime News

7 giorni con Virginia Raggi

di Virginia Rifilato e Gabriel Rifilato – Un’intervista esclusiva di Roman Walks in collaborazione con InsideMagazine. La versione integrale

“La Vignetta”