//

Google Stadia, per chi vuole giocare online con qualità da consolle

3 mins read

Ottime notizie per gli appassionati di gaming. Google ha tagliato il prezzo di Stadia Premiere: il bundle che include Chromecast Ultra e un controller Stadia. Ora costa 79,99 euro anche in Europa, Italia compresa.

Una mossa, quella di Big G per espandere la user base della sua piattaforma, invogliando i consumatori grazie ad un prezzo di ingresso piuttosto contenuto, a conti fatti pari al costo dell’acquisto di un solo gioco AAA di recente uscita per PS5 e Xbox Series X/S.

Google Stadia: come funziona, prezzo, data di uscita e giochi disponibili

Appeal per i nuovi utenti

Prima il pacchetto includeva un codice per 3 mesi di abbonamento Stadia Pro. Ora i nuovi utenti hanno comunque a disposizione un mese di gratuità per accedere a Stadia.com. Di più: al prezzo di 99,99 euro, Stadia Premiere Edition include anche un Google Chromecast Ultra per lo streaming dei giochi sulla propria TV e un controller Stadia per iniziare subito a giocare.

Chi dispone già di un Google Chromecast Ultra può acquistare solamente un controller compatibile con la piattaforma, come il Controller Stadia disponibile nel Google Store al prezzo di 69 euro. Le colorazioni tra cui scegliere sono tre: Bianco, Nero, Wasabi.

Stadia: cos’è

Per chi non lo sapesse ancora, Google Stadia è la prima offerta a lungo termine nel mondo del cloud gaming. Dopo aver trascorso anni ad acquistare nuove console, i giocatori possono finalmente abbonarsi e rinunciare a pagare a caro prezzo le nuove consolle di Xbox e Play Station.

Questo è possibile perché Google Stadia dà accesso a una libreria di giochi digitali sempre più allettante e che aspira ad allinearsi con quella dei competitors. Tra l’altro, la facilità di gioco è permessa dal fatto che serve giusto un controller (il vecchio joystick, per chi mastica ancora pane e anni ’80) e un abbonamento alla piattaforma online.

Potenziale killer

Nel tempo questo modello di gaming del tutto smart sarà un potenziale killer per le consolle. Un po’ come è stato Netflix per la visione di contenuti video che è passata dal noleggio in negozio di ogni singolo film, alla gestione online di una libreria completa e sempre in aggiornamento, con un unico abbonamento. Praticamente al costo di un singolo affitto del fallito Blockbuster, Netflix oggi permette la visione di tutto ciò che vuoi in un mese!

Sta succedendo anche per i giochi. E Stadia, oltre a offrire prestazioni sorprendentemente piacevoli con una latenza minima o nulla sulla nostra rete domestica, permette di giocare non solo dalla TV ma anche su telefoni e tablet, nonché su PC. In ultimo, ma non di poco conto, Stadia permette lo streaming live su YouTube e, acquistando una Premiere Edition si prende anche un controller Wi-Fi ergonomico che riduce ulteriormente la latenza dell’input.

Google Stadia è stabile e supporta già lo streaming 4K HDR. Ed è così che abbiamo già oggi il sistema di gioco online di domani.

Articolo Precedente

Da Helgoland, alla "realtà come un tessuto di relazioni". La teoria di Carlo Rovelli

Articolo Successivo

E' boom del digital advertising: i tre titoli da seguire

Ultime News