CONTO CORRENTE A DUBAI: PERCHÈ E COME APRIRLO

///
7 mins read

Prima di aprire un conto corrente a Dubai bisogna sapere che ci sono due tipi di conti correnti: quello personale e quello societario.

Il grande vantaggio di aprire un conto corrente a Dubai è che qualora l’intestatario del conto corrente privato sia anche residente nell’Emirato, Dubai dà la possibilità di aprire questo conto corrente personale senza comunicare alcunchè al CRS (Common Reporting Standard, ovvero uno standard informativo per lo scambio automatico di informazioni sui conti finanziari a livello globale tra le autorità fiscali).

Qualora, invece, la persona richiedente il conto corrente non fosse residente, Dubai può avanzare richieste di informazioni. 

online-shopping-and-paying-with-credit-card-2021-09-03-01-32-32-utc.jpg

Conto corrente societario a Dubai: le differenze tra Free Zone e Mainland 

Per quel che concerne il conto corrente societario, anche qui ci sono due tipologie diverse, o meglio, vengono offerte due possibilità: il conto aperto nel Mainland e quello aperto nelle Free Zone.

Dubai è noto per essere il Paese dalla fiscalità azzerata, grazie alla possibilità di costituire società in una delle sue Free Zone, ovvero aree defiscalizzate che permettono di dar vita ad una società, di varia tipologia, a imposta assente. Tuttavia, è stata recentemente approvata una nuova manovra economica: il governo degli UAE introdurrà un’imposta federale sugli utili delle imprese attive nel Mainland, che sarà effettiva per gli esercizi finanziari a partire dal 1° giugno 2023.

Pertanto, tutti si stanno dirigendo attualmente in quella che sta per diventare in sostanza la via più tortuosa. Nel caso di un conto corrente societario si deve avere la garanzia, da parte del consulente che si sceglie per essere seguiti nel percorso, di poter collegare il conto personale a quello societario. 

Conto Corrente Dubai, nella persona di Daniele Pescara, è l’unico servizio che offre la possibilità di essere “soddisfatto o rimborsato”: questo significa essere seguiti passo passo dal suo Team e, nel caso non riuscisse a portare a termine il mandato. non si pagherebbero le spese di istruttoria.

Chiunque sia il consulente che scegliete, assicuratevi di avere garanzia di apertura del conto corrente nella maniera e nelle tempistiche corrette, preferibilmente, con una garanzia scritta. 

Come aprire un conto corrente societario a Dubai 

Aprire un conto corrente societario a Dubai prevede, innanzitutto, di aprire una licenza quindi una società all’interno di una Free Zone accreditata con i principali istituti di credito emiratini. Questa scelta non è semplice: da qui, emerge di nuovo il consiglio di scegliere con cura il proprio consulente. La quantità elevata di Free Zone specializzate non permette di essere approssimativi: queste ultime, infatti, hanno tutte regolamentazioni diverse e non sono egualmente gradite agli istituti di credito.

Il secondo passaggio è quello di assicurarsi, in fase di costituzione, di individuare il tipo di attività inerente la licenza, che dà la possibilità all’investitore di poter aprire un conto corrente con una licenza che non sia inserita nella blacklist, la quale viene trimestralmente aggiornata. A maggior ragione, dunque, è sempre necessario farsi assistere da un consulente che, oltre a essere esperto, sia anche accreditato all’interno della banca: ti dovrà seguire, anche (e soprattutto) in presenza affinchè la compliance bancaria venga gestita in maniera trasparente e corretta.

Vantaggi di aprire un conto corrente personale a Dubai 

Il conto corrente personale è più facile da aprire rispetto a quello societario, però anche qui dobbiamo fare delle distinzioni: aprire un conto corrente personale a Dubai, come non residente, può rappresentare il biglietto di sola andata per la comunicazione incontrollata dei propri dati alle autorità di controllo. 

Un esempio sono i tantissimi investitori nel campo del real estate che acquistano degli immobili per poi aprire il conto corrente: procedura, questa, estremamente sbagliata. Il primo passo dovrebbe essere sempre l’apertura di una società; così, si entra in possesso di un visto di residenza, si apre un conto societario e, infine, un conto personale, per assicurarsi tutte le garanzie possibili e seguire la procedura nel migliore dei modi. 

Riportiamo un caso eclatante di acquisizione dati da parte del Governo tedesco, nel giugno del 2021, nei confronti di investitori nel campo del real estate a Dubai: la notizia ha fatto scandalo, tanto che anche l’Italia ha fatto richiesta della lista degli investitori. Nella diffusione dei fatti si è, però, omesso un particolare importante: gli investitori non erano residenti a Dubai. Questo significa che l’apertura dei conti correnti e delle società non avevano seguito la corretta procedura.

Aprire un conto corrente a Dubai: la procedura

L’iter di apertura, oggi come oggi, varia da società a società, così come da licenza a licenza, infatti, non esiste una procedura standard: è cosa nota che sia molto difficile l’apertura di un conto corrente a Dubai, se non si è guidati dalla giusta consulenza. La base di partenza è quella, dunque, di selezionare un consulente accreditato presso le migliori banche del Paese, che dia la garanzia di offrire il servizio “soddisfatto o rimborsato” e che fornisca un preventivo ben delineato di quelli che sono i servizi e le opportunità per il cliente ma, soprattutto, che pronostichi un arco temporale puntuale nel quale sarà aperto il conto corrente.

Dunque, tenuto conto di questi passaggi fondamentali, risulta imprescindibile per chiunque voglia aprire un conto corrente a Dubai, personale o societario, affidarsi ad un esperto. 

Conto Corrente Dubai, nella persona di Daniele Pescara, fornisce una pre-analisi che vi permetterà di sapere in tempo reale se i conti correnti, personali e societari, verranno aperti ed, eventualmente, quali problemi si possono riscontrare. Durante la consulenza con il finanziere veneto si studierà insieme il caso specifico del singolo investitore, accompagnandolo passo dopo passo verso il raggiungimento dell’obiettivo. 


Contatta Conto Corrente Dubai per una consulenza più approfondita

Articolo Precedente

Il futuro della stampa online: sostenibilità, approccio green e trasparenza di 4Graph

Articolo Successivo

“Paesaggi ricomposti”: il lavoro fotografico di Roberto Mirulla

Ultime News