Ncode4Students: formare gli studenti universitari al mondo del lavoro sulle tecnologie No Code

Fino al 19 Giugno, gli studenti universitari potranno accedere all’academy per imparare a costruire prodotti digitali senza codice, acquisendo skills trasversali utili per entrare nel mondo del lavoro

/
4 mins read

Ncode, academy che si occupa di formare professionisti per realizzare in autonomia prodotti digitali senza codice, lancia Ncode4Students, un’iniziativa pensata per gli studenti universitari di tutta Italia in occasione del primo compleanno dell’academy.

Diventare competitivi

Oltre alle attività di formazione già messe in atto in collaborazione con JECatt dell’Università Cattolica, VGen dell’Università Bocconi e l’organizzazione internazionale Enactus, Ncode vuole fornire agli studenti gli strumenti per imparare competenze trasversali e diventare competitivi prima di accedere al mondo del lavoro.

Gli studenti che vogliono perseguire una carriera nel digitale potranno scoprire il mondo del No Code e sviluppare le competenze trasversali, sempre più richieste dalle aziende, che permetteranno loro di creare prodotti digitali come siti web, software, automazioni e modelli per l’analisi dei dati in modo semplice e veloce, senza dover comporre neanche una riga di codice.

“Crediamo che Ncode possa offrire la giusta complementarietà a un percorso di studi universitario per fornire agli studenti una formazione a 360°. Vogliamo che gli

studenti escano dall’università con un mindset rivolto all innovazione e le competenze necessarie per rendendosi competitivi in un mercato che richiede sempre più competenze digitali” spiega Giuseppe Stranieri, cofondatore di Ncode.


Come partecipare all’iniziativa

Fino al 19 giugno, Ncode attiverà una promozione annuale dedicata esclusivamente agli studenti. Per un prezzo simbolico di 12,99 euro all’anno (invece che 297 euro) gli studenti avranno la possibilità di accedere all’Academy per seguire più di 40 ore di corsi in continuo aggiornamento insieme agli oltre 300 Makers che già ne fanno parte.

In questo modo Ncode vuole dare un aiuto tangibile agli studenti che devono ancora avvicinarsi al mondo del lavoro, permettendo loro di acquisire nuove competenze digitali per valorizzarsi ed essere sempre più competitivi.

Questa è solamente la prima delle iniziative che noi di Ncode metteremo in campo per supportare chi ha già gli occhi puntati sul futuro e vuole partire con una marcia in più. I giovani professionisti di domani potranno entrare in azienda dando sin da subito il loro contributo e strutturando un profilo professionale già partendo con forti skills apprese durante il percorso.” conclude Lorenzo Lodigiani, cofondatore di Ncode.

Ncode

Nata a dicembre 2020 da un’idea di due giovani imprenditori under 30, Lorenzo Lodigiani e Giuseppe Stranieri, Ncode è la prima realtà italiana interamente focalizzata sull’ecosistema dello sviluppo senza codice che fornisce ai professionisti gli strumenti per creare soluzioni digitali senza utilizzare complessi linguaggi di programmazione al fine di portare queste nuove competenze in azienda e garantirne la naturale evoluzione digitale .

Oltre a questo, Ncode Academy mira a formare professionisti con le competenze digitali del futuro.

Ncode collabora con alcune tra le aziende internazionali più all’avanguardia del settore No Code tra cui Microsoft, Airtable, Bubble, Landbot, Integromat e tanti altri.


Articolo Precedente

Luca, "turista per sempre" in fuga dalle tasse, e la soluzione Dubai

Articolo Successivo

Un’estate all’insegna del glamping? Tipì è la startup travel che rilancia il turismo in chiave green

Ultime News