/

“Adone e Afrodite”: il nuovo brano di Just Jake che scorre via come l’estate

5 mins read

Dopo l’opening act ai concerti di Ivana Spagna e l’esordio discografico nel 2020 con “Neroblanco”, brano che ne ha evidenziato intensità, doti vocali e cifra stilistica, il cantautore calabrese d’adozione emiliana Just Jake torna in radio e nei digital store con “Adone e Afrodite” (Cosmophonix Artist Development/Artist First), il suo nuovo singolo.

Ascolta su Spotify

Posato su un rigoglioso giardino sonoro, curato dalla maestria creativa del team mantovano multiplatino, florido di preziose gemme che, in rappresentanza della rivalsa, vanno via via schiudendosi di pari passo con l’incalzare del ritmo, il brano è la rinascita in musica dalle ceneri di un crollo emotivo e sentimentale, resa possibile dalla narrazione sincera dell’esperienza personale di Just Jake.

Un’impeccabile e raffinata correlazione tra le pagine del suo vissuto e quelle della mitologia greca, in un minuzioso e suggestivo parallelismo con Adone e Afrodite, emblema per eccellenza dell’ardore e dell’amore totalizzante, ma al contempo fugace, che inebria e travolge i sensi, ma viene concesso il tempo di una stagione, risvegliandosi lussureggiante in primavera per morire inaridito in estate – «te ne vai, ma in me vai via mai».

Un cuore in musica che, con la stessa veemenza con cui ama, si sgretola – «si distrugge in me legandomi in catene» – dinanzi all’irremovibile presa di posizione propria e dell’altro – «siam passati da Adone e Afrodite ad Ares e Atene» -, ma è disposto ad annullarsi, ad esaurirsi in un ultimo battito, purché resti intrecciato, intimamente connesso all’unisono, a quello del partner – «voglio toccare il fondo, vuoi toccarlo con me?» -, indipendentemente dal suo sentire – «non mi serve sapere se mi odi anche te» – e dal suo agire, benevolo o meschino – «frecce in petto io non so se sei Cupido o Artemide» -.

Di cosa parliamo in questo articolo

Il mito della fuga

Un’analogia con il mito ma, più in generale, con la disarmante bellezza di tutto ciò che lo scorre lasciandosi alle spalle il ricordo di incantevoli scorci di passato che parlano di rovine e che da tali vorremmo trattare. Sugli amori del nostro passato cade lo sguardo dell’anima, per accorgersi di quanto ci hanno lasciato di bello, ma anche di vuoto. Di speranza, di euforica grandezza e di miseria.

«Anche se molte volte le esperienze ci distruggono – ci dice Just Jake – sono ciò che ci rende vivi. La vita come è il dono più bello e importante di tutti; è triste darsi guerra, ma alla fine di questa, capiamo che dobbiamo ripartire, non tarpando le ali ai nostri sentimenti, ma amando ancora di più».

Adone e Afrodite”, racchiude in uno scrigno musicale di ritmo che strizza l’occhio all’estate in arrivo, con le sue soirée sulla spiaggia i suoi balli, le sue rinnovate passioni. Quel che l’artista definisce il “frutto divino inerpicato sulla colonna della nostra vita”, cullata dalla brezza melodica da cui è vestito, un anelito leggero che sfiora ed accarezza il meraviglioso suono dell’esistere, oltre le sofferenze, oltre il dolore, con la consapevolezza di poter amare ancora.

Biografia

Just Jake, pseudonimo di Giuseppe Tallarico, è un cantautore calabrese d’adozione emiliana classe 1996. Si appassiona alla musica fin da bambino, iniziando a cantare a soli 10 anni e componendo i primi testi a 12. Nel 2014 prende parte ai primi concorsi musicali regionali, ottenendo ottimi riscontri che gli consentono di classificarsi sempre nelle prime posizioni.

Due anni più in là, grazie ad un incontro fortuito con Ivana Spagna apre alcuni suoi concerti e nel 2018 entra nel roster di Cosmophonix Artist Development, Casa di Produzione mantovana multiplatino con cui firma la sua prima release, “Neroblanco” (2020), scritta a quattro mani con Luca Marzano, a cui segue, nel 2022, “Adone e Afrodite”. Oggi Just Jake è una delle più promettenti firme del nuovo cantautorato maschile italiano.

Facebook – Instagram


TDB STUDIO

Mickhail "Scuro" Fasciano è un produttore discografico di Roma. Il suo studio, il Triangolo Delle Bermuda Farm Studio (TDB Farm) è specializzato in nuove ricerche sonore, dall’Hip-Hop, all’elettronica. Si occupa anche di grafica e video editing per la realizzazione di un album completo a costi accessibili. Mickhail è autore e organizza corsi di audio e video editing.

Articolo Precedente

Uomo: impegnarti sulla tua crescita personale ti rende più ricco!

Articolo Successivo

"IMPRENDITORE SELF PUBLISHER": il corso di Tito Sceral

Ultime News