Tutto pronto per il Festival della Creatività

//
4 mins read

È in corso di svolgimento, LIVE su YouTube QUI, con una formula interamente rinnovata, tutta digitale e gratuita, la settima edizione di IF!, il Festival della Creatività

Tutto pronto per la prima edizione trasmessa interamente online, in live streaming e on demand del Festival della Creatività, organizzato e promosso da ADCI – Art Directors Club Italiano e UNA – Aziende della Comunicazione Unite insieme al main partner Google e al golden partner Intesa Sanpaolo, con il patrocinio del Comune di Milano.

Alle 9.45 di oggi, venerdì 13 novembre, l’opening ufficiale dell’evento con Cristina Tajani, Assessore alle Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse Umane del Comune di Milano, Paola Marazzini, Director Agency and Strategic Partnerships di Google, Alessandra Lanza e Davide Boscacci del Comitato Organizzatore di IF!2020. Con oltre 80 ospiti confermati e più di 40 partner tra aziende e società leader nel settore della comunicazione.

“Nel preciso periodo storico in cui è necessario mantenere il distanziamento fisico e sociale per la salvaguardia di tutti noi, abbiamo pensato che fosse anche il momento giusto per fare una riflessione di come, attraverso la creatività, sia altrettanto importante abbattere una serie di distanze e barriere mentali e culturali specialmente nel mondo della comunicazione, ma non solo. IF! vuole raccontare e testimoniare storie e casi pratici che vanno in questa direzione” – dichiara il Comitato Organizzatore di IF!

Il programma ufficiale dell’evento offre un ricco palinsesto di contenuti tra lecture, talk, interviste e format speciali all’insegna dell’UNDISTANCING (tema dell’evento) con relatori italiani e internazionali che si alterneranno in diretta da BASE Milano e in collegamento da 8 paesi differenti (Stati Uniti,Gran Bretagna, Colombia, Australia, Sud Africa, Romania, Spagna e Italia).

Tre gli incontri dedicati al mondo degli eventi, uno dei settori più colpiti dall’emergenza Covid-19, con le testimonianze delle organizzatrici di “Bauli in Piazza” insieme al musicista Saturnino, il progetto culturale di BASE Milano e un focus sulla live communication con Mario Viscardi (CEO Piano B), Jane Reeve (Chief Communication Officer Ferrari) e Salvatore Sagone (Presidente di ADC Group e portavoce del Club degli Eventi e #Italialive).

Alle 10.00, al via il ricco programma di IF!2020 con la lecture di apertura “How do we re-fashion the world”di Livia Firth.

“Il periodo complesso in cui viviamo ci ha portato a nuove modalità di fruizione digitale della cultura. La ricerca che abbiamo voluto come Intesa Sanpaolo, realizzata da Ipsos nelle scorse settimane, indica che, se per un appassionato il digitale è un palliativo, per il neofita è una straordinaria opportunità di crescita. Comunicare l’arte significa cogliere queste sfumature. Per valorizzare il suo patrimonio storico-artistico e il sostegno ai principali progetti e istituzioni culturali del Paese, la Banca continua – anche in questo difficile periodo – a elaborare sempre nuove modalità di comunicazione in grado di coinvolgere e affascinare tutti i pubblici, gli appassionati come i neofiti, perché non rinuncino alle emozioni date dalla cultura”, commenta Fabrizio Paschina, Executive Director Comunicazione e Immagine Intesa Sanpaolo.

 A chiusura del Festival, sabato 14 novembre, due appuntamenti molto attesi con il Sindaco di Milano Giuseppe Sala ospite alle ore 19 di uno dei format più amati dal pubblico di IF!: le “10 Domande Scomode” intervistato da Davide Boscacci (Comitato Organizzatore IF!).

E, a seguire, la premiazione degli ADCI Awards 2020, l’importante riconoscimento che premia la migliore creatività italiana e che quest’anno sarà condotta dall’autore e conduttore radiofonico Carlo Pastore.

Paul k. Fasciano, co-owner di InsideMagazine, formatore, autore e business coach, mette competenza, etica ed empatia al servizio di professionisti e aziende, orientandoli alle migliori strategie di comunicazione.

Articolo Precedente

Commercialisti-Censis: sono 460.000 le PMI a rischio

Articolo Successivo

Let's celebrate and having good time

Ultime News