Il metodo Warren Buffett: I segreti del più grande investitore del mondo

4 mins read

In una carriera finanziaria lunga quasi sessant’anni, Warren Buffett si è confrontato con un’infinità di sfide ottenendo sempre un successo senza pari e oggi oggetto di studio per tutti coloro che decidono di intraprendere una carriera finanziaria. Questo libro esplora il suo mondo, un mondo fatto di integrità legata ai profitti.

I parametri principali adottati dal grande investitore americano, e seguiti sempre con coerenza nel corso della sua carriera, sono principi che valgono al di là delle oscillazioni dei mercati.

Buffett è uno degli uomini più ricchi del mondo proprio perché sa come creare profitto, sa come investire. Là nell’oceano rosso dove molti investitori faticano ancora a ottenere dei profitti, il nostro Warren, 90 anni compiuti ad agosto scorso, nuota con disinvoltura. La visione e l’esperienza di Warren Buffett si collocano lontano dagli eccessi del mercato. Ecco perché in questa nuova edizione Hagstrom colloca la filosofia di investimento dell’«Oracolo di Omaha» nella giusta prospettiva storica e, contemporaneamente, mostra come è possibile usare efficacemente questo approccio nel proprio lavoro.

Dopo aver esaminato in dettaglio la sua storia personale e professionale, Hagstrom si dedica a esaminare le personalità – da Benjamin Graham e Philip Fisher a Charlie Munger – che hanno influenzato la visione finanziaria di Buffett. Un uomo che sa reinventarsi, annusare dove tira il vento e quasi sempre mirare sul cavallo giusto. In questi ultimi giorni Warren Buffett ha, ad esempio, fatto pulizia nel suo portafoglio e ha puntato con decisione sul vaccino di Pfizer e su altri titoli biotech.

Ora qualche dato:

  • Warren Buffett, presidente e amministratore delegato di Berkshire Hathaway, possiede un patrimonio netto di 85,5 miliardi di dollari.
  • è un generoso filantropo che nello scorso decennio ha donato più di 22,7 miliardi di euro.
  • Il miliardario è noto per le sue abitudini frugali, come la sua colazione quotidiana da McDonald’s e l’ostinazione a usare un telefono a conchiglia.
  • A 11 anni già investiva in azioni e a 16 anni aveva accumulato un patrimonio di circa 45.000 euro.

In questo libro viene esplorato pezzo dopo pezzo il metodo Warren Buffett, dimostrando che ciò che Buffett fa non è oltre le capacità intellettuali di ognuno di noi, e come il suo metodo nel vendere e acquistare azioni si basi su dodici solidi principi inattaccabili dalle mode. Attraverso informazioni di prima mano, Hagstrom spiega come questi principi siano alla base di molte acquisizioni (Coca-Cola, IBM, Heinz), della razionalità che sta dietro queste sue decisioni e del perché focalizzare gli investimenti semplifichi la gestione del proprio portafoglio azionario. Ma non solo: contemporaneamente vengono mostrate quali sono le sfide psicologiche da superare per gestire un portfolio con il metodo Warren Buffett e il ruolo giocato dalla pazienza negli investimenti a lungo termine. Imparare i principi di Warren Buffett e basare i propri investimenti su di essi forse non farà diventare ricchi, ma aiuterà senz’altro a gestire meglio il proprio portafoglio azionario e a renderlo più profittevole nel tempo.

Mentre i suoi compagni delle elementari sognavano di giocare in serie A o di lavorare a Hollywood, Buffett ad appena dieci anni pranzava con un operatore della Borsa di New York fissando alcuni  obiettivi di vita.

Alcuni nascono con delle attitudini: c’è chi suona il piano come Mozart già a dieci anni, chi è una straordinaria ballerina, chi ha la matematica nel sangue e chi si laurea 4 volte in 4 mesi e chi, come Warren Buffet, è nato per fare soldi. Imparare direttamente dall'”Oracolo di Omaha” i suoi segreti può avere un grande valore.

Paul k. Fasciano, co-owner di InsideMagazine, formatore, autore e business coach, mette competenza, etica ed empatia al servizio di professionisti e aziende, orientandoli alle migliori strategie di comunicazione.

Articolo Precedente

La Nuvola di Fuksas diventa uno spazio polifunzionale

Articolo Successivo

Brexit, accordo storico tra Boris Johnson e Ursula von der Leyen. E ora sguardo al futuro.

Ultime News