wired medicina e tech

Wired Health: la sorprendente edizione 2021

//
5 mins read

Torna quindi per il 4° anno Wired Health, il 17 e 18 marzo 2021, l’evento di Wired dedicato a come il digitale stia trasformando il mondo della Salute. Il 2020 ha dimostrato una volta di più come le tecnologie digitali siano fondamentali per lo sviluppo della Salute e dei Sistemi Sanitari e l’evento sarà digitale si propone di essere un’ampia finestra su questa realtà sempre più variegata, complessa, sorprendente, anche con l’introduzione di un elemento di novità: sessioni di Q&A e di approfondimento, in stanze dedicate, con esperti del mondo dell’healthcare e dell’innovazione.

All’insegna del confronto

Proprio il confronto sarà il carattere distintivo dell’edizione 2021 di Wired Health e il tema sarà Proximity per indicare due aspetti fondamentali dell’innovazione nella salute: la vicinanza al paziente (venendo incontro a tutte le sue esigenze) e quella tra discipline diverse per creare vero progresso.

Che cos’è Wired Health? E’ una business conference durante la quale speaker italiani e internazionali si alternano per delineare i principali trend nell’ambito della Salute. Un’iniziativa rivolta a manager, amministratori pubblici, scienziati e ricercatori, professionisti, policy maker e utenti finali che ambiscono a essere aggiornati su come e quanto il digitale stia trasformando il settore della salute, dai suoi modelli di business alle nuove ricerche e prodotti, quindi alle scelte dei pazienti, dei manager, dei medici, dei cittadini.

La salute un tema centrale

Alla Salute è dedicato anche il numero cartaceo di marzo di Wired. In quest’ultimo anno il nuovo coronavirus ci ha spaventato più di altre malattie per la sua straordinaria capacità di diffondersi e per aver cambiato molte delle nostre abitudini. Ma, dati alla mano, le altre patologie sono più pericolose e letali. Su questi e altri fronti la ricerca scientifica è continuata ad andare avanti. Il volume è quindi un viaggio nei laboratori di tutto il mondo, un incontro con quei ricercatori che hanno un solo obiettivo: quello di farci vivere di più e meglio. Come per esempio Jennifer Doudna, Premio Nobel per la Chimica nel 2020, tra le genitrici di Crispr, la tecnologia per fare editing genomico e dunque “aggiustare” il dna delle persone malate.

Tornando a Wired Health nelle due giornate si parlerà, tra gli altri argomenti, di telemedicina, dell’utilizzo di virtual e augmented reality per la medicina, di applicazioni pratiche dell’intelligenza artificiale in clinica, diagnostica e ricerca, di gestione dei big data sanitari, della loro interoperabilità e di protezione della privacy. Ma anche di nuovi modelli di business nel settore dell’health, della trasformazione digitale di questo comparto e di ricerca ed innovazione: dalla medicina di precisione alla Value Based Healthcare.

Ospiti di queste due giornate, tra gli altri: Bernardo Mariano Junior, direttore del Department of Digital Health and Innovation dell’Organizzazione mondiale della sanità, John Halamka, Mayo Clinic Platform President, chiamato a fare il punto sulle applicazioni dell’intelligenza artificiale in campo medico, Nektarios Tavernarakis, vicepresidente dello European research council dove è responsabile delle ricerche nel campo delle Life sciences e professore di Molecular systems biology all’Università di Creta, Pasquale Stanzione, Presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali, Luciano Floridi, Professor of Philosophy and Ethics of Information, University of Oxford, Lucien Engelen, futurologo e docente alla Singularity University; Aleksandra Torbica, Professoressa Associata al Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche e Direttrice del Centro di Ricerca per la Gestione della Salute e dell’Assistenza Sociale (CERGAS) dell’Università Bocconi.

Innovazione per la vita. Con la collaborazione di Humanitas, racconteremo le innovazioni e i trend all’intersezione tra medicina, tecnologie digitali e nuovi stili di vita con una parola chiave in mente, particolarmente importante durante questa pandemia: prossimità.

Tutti gli appuntamenti verranno trasmessi e diffusi sui canali social di Wired Italia (Facebook, Instagram, YouTube, TikTok) e su Next.Wired.it, il portale di Wired dedicato ai suoi eventi. QUI l’accesso diretto al live.

previsioni
Articolo Precedente

Freddo, neve e precipitazioni nel weekend

Articolo Successivo

Cantina Argiolas. Esempio di sostenibilità sarda nella vitivinicoltura

Ultime News

E’ buono per me?

di Chiara Narracci – Sociologa – Il “WORLD HAPPINESS REPORT” è una classifica dei Paesi più