B-Art Gallery

B-Art Gallery. Nel cuore di Roma l’Arte contemporanea si unisce al buon vino

//
3 mins read

di Ileana Barone –

B-Art Gallery, la nuova galleria di arte della città eterna mischia l’arte contemporanea alla musica e al vino di qualità.

L’idea è nata da due giovani imprenditori: Gian Lorenzo Bernini, studente di storia dell’arte e Daniela Bianca, food & beverage manager, che hanno trasformato e riqualificato un loft di Trastevere, dedicandolo soprattutto agli artisti emergenti.

B-Art Gallery
B-Art Gallery

L’obiettivo è quello di

rendere accessibile a tutti la fruizione dell’arte contemporanea in un clima di grande informalità, e aprire una finestra sulla nuova generazione di artisti del panorama capitolino.

La prima mostra della galleria è “Anabasi“: una bipersonale di Giovanni Lo Castro (Roma, 1997) e Giorgia Grassi (Roma, 1997) che si aprirà con un evento organizzato su un particolare format.

Di cosa parliamo in questo articolo

Un nuovo spazio per l’arte

La galleria si apre su un cortile esterno ed un giardino verticale ed uno spazio interno di 150 metri quadri.

B-Art Gallery
B-Art Gallery

Al centro del progetto c’è il tema della convivialità: Anabasi si apre con una short exibition che durerà 72 ore, accompagnando la mostra con musica e una selezione di vini e accogliendo cantine regionali che cambieranno ogni volta in base agli artisti coinvolti.

Nel primo evento i vini siciliani saranno protagonisti, in riferimento alle origini di Giovanni Lo Castro.

Al termine della short exhibition, le opere rimarranno esposte in galleria per due settimane.

Inoltre B-Art è la prima galleria ad adottare un circuito monetario interno, che permette di rendere i pagamenti rapidi con i dispositivi contacless: entrati nello spazio si viene dotati di un braccialetto o di una tessera in cui si carica l’importo desiderato.

Attraverso questa tecnologia, si possono acquistare tutti i prodotti e i servizi offerti dalla galleria: dal semplice bicchiere di vino alle opere. Inoltre è disponibile anche il merchandising, che comprende magliette, mascherine e shopping bag.

La mostra Anabasi

Anabasi viene dal greco e significa movimento di ascesa, risalita verso un punto più elevato a cui si accede solo dopo essersi liberati dalla presa ferrea della realtà.

Le opere dei due artisti, Giovanni Lo Castro e Giorgia Grassi, pur diverse tra loro, convergono nel terreno comune dell’uso del colore come veicolo primario di percezione.

La B-Art Gallery si trova in Via Natale Del Grande 21, Roma.

Qui il profilo Instagram.

Articolo Precedente

Chiara Valerio: il ruolo delle scienze, oggi

Articolo Successivo

Gli All Blacks resistono all'offerta della Silicon Valley: lo sport cambia... in peggio?

Ultime News