/

Speeder, la prima moto volante al mondo

5 mins read

Il team di progettazione dello Speeder ha affermato che la sky-bike fantascientifica ha recentemente superato i test di volo. Si aspettano che sarà disponibile in commercio entro il 2023.

Jetpack Aviation is taking pre-orders for its $380,000 flying motorcycle -  dlmag

Presto realtà la moto volante

Dopo i taxi volanti in arrivo a Torino (ne abbiamo parlato QUI) arriva la moto volante ancora prima delle automobili volanti e le persone volanti con i jet pack. E’ in arrivo una rivoluzione futuristica nella mobilità e gli spostamenti nei prossimi decenni assomiglieranno sempre di più a quei film di fantascienza che siamo abituati a vedere in tv. In “Back to the future 2” Marty McFly arriva nella città del futuro dove le automobili “atterrano” normalmente nei cittadini parcheggi. Quindi ecco il futuro: piste ciclabili a terra, e mobilità ultra green come i tram. In cielo la mobilità veloce e i parcheggi distribuiti sui tetti delle case e degli uffici.

Jetpack Aviation sta lavorando a questo da tempo. Già produce eliche verticali per persone, e ha appena annunciato che un volo di prova del suo prototipo di motocicletta volante a reazione è perfettamente riuscito. Le prestazioni previste sono degne di un Easy Rider e, soprattutto, l’azienda californiana prevede di produrre due versioni consumer per gli utenti di tutti i giorni.

Speeder

Lo Speeder è un’impresa ingegneristica che ha richiesto alla Jetpack Aviation di scrivere da zero il proprio programma software di controllo del volo per monitorare e regolare la spinta. Il vantaggio di questo lavoro, durato un anno e mezzo, è un sistema intuitivo che funziona come una tipica motocicletta e stabilizza automaticamente la macchina in volo. Può decollare e atterrare verticalmente dalla maggior parte delle superfici nello spazio occupato da un’auto e può essere programmato per volare autonomamente, un po’ come succede con i droni.

Ed ecco l’intrigante video di presentazione della Jetpack Aviation :

“Potremmo avere una versione ultraleggera [che non richiede la licenza di pilota] pronta entro due anni e una versione sperimentale entro sei mesi”, ha detto il CEO di Jetpack Aviation David Mayman. “La versione ultraleggera sarebbe limitata a 60 mph (circa 100km orari, regole FAA) e un tempo di volo di 15 minuti. La versione sperimentale richiederebbe una licenza di pilota di base per volare. La velocità di questa versione sarebbe di circa 250 mph (parliamo di 400km/h) con un tempo di volo di circa 35 minuti”.

Il progetto della Speeder

Sebbene il progetto originale prevedesse quattro turbine, il prodotto finale ne avrà otto, due ad ogni angolo della moto per fornire più stabilità e sicurezza. Otto turbine offrono a quanto pare una potenza impressionante, consentendo ad Speeder del peso di circa 150 chilogrammi di trasportarne 300 per quasi 500 chilometri fino a 15.000 piedi. Tutto in un veicolo a decollo e atterraggio verticale (VTOL) che può essere inserito nella parte posteriore di un van. Oltre alla guida completamente digitale, la Speeder prevede anche comandi manuali, uno schermo di navigazione da 12 pollici e un sistema radio.

Una versione aggiornata dello Speeder 2.0 del prototipo sta subendo uno stress test dopo l’altro nel corso di questa estate e i lavori proseguiranno anche in autunno. I test della versione definitiva dovrebbero iniziare all’inizio del 2022. A proposito di sostenibilità, per tutte le sue operazioni, compresi i test futuri, Jetpack ha stretto un accordo con Prometheus Fuels Inc., per utilizzare il carburante al 100% a zero emissioni di carbonio prodotto da questa società.

Insomma, ora che sanno che funziona, hanno già iniziato a lavorare su un prototipo più avanzato che sostituirà il grande telaio in alluminio del modello originale con un telaio ancora più leggero costituito da pannelli in fibra di carbonio. Jetpack Aviation ha già in programma di dare al terzo prototipo un corpo completamente formato insieme ad ali compatte. 

Blast Into the Future With the 'World's First Flying Motorcycle' - Maxim

In futuro verranno prodotte anche versioni commerciali per organizzazioni militari e di pubblica sicurezza che dispongono di ali staccabili per una maggiore autonomia, vani portaoggetti per contenere materiali ignifughi, personale e attrezzature mediche o passeggeri feriti. Per comprarne una a uso privato bisognerà aspettare ancora, ma una volta iniziato il trend, probabilmente faremo presto ad abituarci.

Articolo Precedente

Giocattoli da 40.000 sterline. E' la Funko Pop mania!

Articolo Successivo

5 strategie per raggiungere il successo. Basta seguirle.

Ultime News