Al “Sales Mastery University”, il vero lupo di Wall Street insegna marketing

Ecco come arrivare a chiudere 9 trattative su 10. Ce lo insegna Jordan Belfort, "The Wolf of Wall Street".

5 mins read

Un evento dal vivo, a Padova dal 26 al 29 maggio, pensato per aiutare gli imprenditori italiani a fronteggiare la crisi con strumenti adeguati in materia di vendite.

È questo l’obiettivo che ha spinto Giuliano De Danieli, fondatore dell’agenzia Prima Posizione e della Sales Mastery University, a convocare nuovamente nel nostro Paese l’ex lupo di Wall Street Jordan Belfort, il personaggio che ha ispirato l’omonima pellicola da Oscar di Martin Scorsese.

Una ghiotta opportunità per gli imprenditori italiani

Finalmente dal vivo le strategie di Jordan Belfort, il lupo di Wall Street, per creare un processo di vendita matematico e vincente, anche se hai pochissima esperienza. De Danieli, imprenditore e un passato come consulente per Ikea e Intesa San Paolo, spiega a InsideMagazine che “la situazione italiana delle PMI è complessa e carica di criticità interne che stanno affossando più di 165mila aziende negli ultimi due anni.

Molte di loro hanno grandi potenzialità, ma spesso si ritrovano bloccate da una mancata strategia nell’acquisizione clienti e nella fase di chiusura delle vendite.

Per aiutarle a risolvere questi problemi ho deciso di riportare in Italia, per la seconda volta, Jordan Belfort, il vero lupo di Wall Street interpretato da Leonardo DiCaprio, in un evento dal vivo a Padova dal 26 al 29 maggio“.

Jordan Belfort, interpretato nel film da Oscar da Leonardo DiCaprio e “The Real Wolf of Wall Street”, veste oggi i panni del consulente e conferenziere dopo aver costruito negli anni ’90 una delle organizzazioni di vendita più dinamiche e di successo nella storia della capitale mondiale della finanza.

L’acquisizione dei nuovi clienti, il processo di vendita e la campagna di referral, hanno bisogno di essere pianificati e strutturati per potersi trasformare in una macchina che genera continuamente nuove vendite.

Il primo di questi tre step è la base per alimentare gli altri due: il sistema di acquisizione clienti (online e offline).

Il sistema di acquisizioni clienti

Continua Giuliano De Danieli: Senza quello, senza un metodo di acquisizione, non ci sono nuovi contatti a cui vendere e l’area commerciale è ferma: per questo serve un sistema ricorsivo e affidabile che porti continuamente nuova linfa all’azienda, nuovi contatti a cui vendere e da mettere in leva per acquisire ulteriori nuovi clienti (grazie al sistema di referral).

Con un numero costante e incessante di nuovi contatti, si dà vita a nuovi clienti: questo è l’unico modo di far crescere un’azienda, di farle aumentare il fatturato, gli utili e ottenere così il successo che merita. Questo processo di alimentazione dell’azienda permette di avere una crescita controllata ma continua e inarrestabile (e innesca un processo di nuove assunzioni e maggiori vendite creando un’azienda strutturata e solida, che diventa attraente agli occhi di potenziali investitori).

Il fondatore di Prima Posizione, agenzia specializzata nella creazione di servizi a 360 gradi per aziende che vogliono acquisire contatti, posizionarsi e vendere online e offline, conclude dichiarando che

condivideremo insieme tre giorni intensi, di teoria e pratica, con sessioni di domande e risposte per tornare in azienda con tutti gli strumenti da mettere in campo, e iniziare subito a implementare la propria crescita esponenziale.

L’acquisizione di nuovi clienti, il processo di vendita e la campagna di referral, hanno bisogno più che mai di essere pianificati e strutturati per potersi trasformare in una macchina che genera continuamente nuove vendite.

Jordan Belfort svelerà le sue strategie agli imprenditori, per arrivare a chiudere 9 trattative su 10, e sarà a disposizione degli imprenditori presenti per affrontare in dettaglio le esigenze e le necessità specifiche delle loro aziende. Quello che abbiamo organizzato, in definitiva, sarà un evento davvero su misura”.


Articolo Precedente

Mal di schiena: ecco da cosa può dipendere e come combatterlo

Articolo Successivo

Le 8 azioni (più 2 jolly) per promuovere i miei libri

Ultime News