Yoga con Valentina: Virabhadrasana 3

//
3 mins read

Oggi parliamo di Virabhadrasana 3, la terza ed ultima posizione del ciclo dei guerrieri. Virabhadra è simbolo di un conflitto interiore, rappresenta il nostro “guerriero spirituale” che dimora in ognuno di noi e che lotta contro l’ignoranza della nostra vera natura, unico vero nemico della nostra esistenza. Virabhadrasana 3 stimola e sviluppa la concentrazione e il nostro equilibrio psicofisico, aiutandoci a trovare il nostro equilibrio interiore.
Rafforza tutti i muscoli del corpo e stimola il terzo ed il sesto chakra (il chrakra del plesso solare e del terzo occhio).

Di cosa parliamo in questo articolo

Cominciamo da qui

I principali benefici sono:

  • 1. migliora l’equilibrio.
  • 2. aumenta la concentrazione su se stessi.
  • 3. tonifica tutti i muscoli del corpo, in particolare i glutei.
  • 4. sviluppa la capacità respiratoria.
  • 5. migliora la circolazione venosa e linfatica di tutto il corpo.
  • 6. aumenta la resistenza in tutto il corpo.
  • 7. lavora sul terzo e sul sesto chakra.

Pratica con cautela Virabhadrasana 3 se:
1. soffri di dolori alla zona cervicale (mantieni la testa in una posizione neutra, mantenendo il collo allineato alla colonna e lo sguardo a terra).

Come eseguire Virabhadrasana 3

Da Tadasana, inspira e porta indietro il piede destro (entrambi i piedi guardano nella stessa direzione). Inizia a lavorare sul tuo equilibrio, non dimenticare mai di respirare! Mantieni le braccia lungo i fianchi, ed inizia ad inclinare il busto in avanti dopo aver piegato il ginocchio sinistro (il piede sinistro è forte a terra). Quando sei pront@ inizia a sollevare la gamba destra, mantenendola tesa con le dita del piede che guardano vero il pavimento (fai attenzione a non sollevare il fianco destro, mantieni il bacino chiuso e ben allineato).



Se te la senti, inizia a portare le mani a preghiera al petto, e poi puoi provare a portare la braccia tese avanti, in linea con le orecchie e parallele al pavimento. Se non hai dolore alle spalle e al collo, unisci i palmi delle mani e porta lo sguardo ai pollici, in caso contrario puoi mantenere la braccia aperte e lo sguardo verso il pavimento. Rimani qualche respiro, poi con delicatezza e controllando il movimento, riporta il piede destro a terra e poi torna in tadasana. Porta ora il piede sinistro dietro e ripeti, restando in posizione lo stesso numero di respiri.

Ora passiamo alla pratica!

Namastè
Valentina 🙂

Ecco il video tutorial: come eseguire Virabhadrasana 3

Mi chiamo Valentina Di Giovanni. La mia passione è lo sport a 360°, amo lo Yoga e la meditazione, ed ho deciso di condividere queste mie passioni con gli altri. Insegno on line e dal vivo a Roma, ed organizzo Ritiri e Workshop in tutta Italia.

Articolo Precedente

Casavo rivoluziona il modo di vendere e comprare casa anche in Portogallo

Articolo Successivo

La Realtà Aumentata incrementa il valore economico degli NFT: ecco tutti i benefici di questa unione

Ultime News