Aprire un e-commerce a Dubai? Sono Daniele Pescara e ti spiego perché conviene

///
1 min read

Vuoi aprire un e-commerce a Dubai? Investire a Dubai può essere un’ottima idea in questo momento, ma è importante conoscere da vicino un mondo molto diverso dal nostro. Vediamo quali sono i vantaggi di aprire un e-commerce a Dubai rispetto all’Italia.

Aprire un e-commerce a Dubai

Un nuovo video firmato Daniele Pescara per conoscere più da vicino i risvolti dell’apertura di un e-commerce nella metropoli emiratina. Dubai, ormai lo sappiamo, è un bacino di grandi opportunità ma l’errore, come succede in molti casi, è quello di improvvisare. Perché? Semplicemente perché questo è un contesto molto differente da quello italiano, dove il successo passa per una conoscenza scrupolosa delle regole.

In questo video cogliamo i suggerimenti del massimo consulente italiano a Dubai che accompagna le aziende e i professionisti del Bel Paese nell’avviamento di nuove attività.

Daniele Pescara spiega

“Ciao, Sono Daniele Pescara e il mio lavoro è quello di aprire società a Dubai con relativi conti correnti. In questo caso parleremo di e-commerce, dropshipping, Amazon FBA e tutti quelli che sono i lavori di ultima generazione che vedono in Dubai sicuramente un beneficio molto importante rispetto all’Italia.

Abbiamo due giurisdizioni diverse tra Italia e Dubai. Ed è oramai di conoscenza comune che Dubai, attraverso le freezone company, dia la possibilità, in questo caso alla persona interessata, di poter aprire una società dove si paga il zero per cento di tasse.

Esistono poi dei benefici logistici che ti possono dare la possibilità di poter lavorare comodamente da casa e di spedire la tua merce, attraverso tutto quello che è lo studio che noi ti mettiamo a disposizione, e quindi essere molto più competitivo rispetto a tutti quegli altri che hanno scelto altre giurisdizioni, e non per ultimo a livello di importanza, l’apertura di conti correnti.

Meno difficoltà, più opportunità

Sovente sicuramente ti è capitato di lavorare con sistemi di pagamento che ti vengono bloccati, di aver problematiche con la ricezione dei bonifici. Dubai anche in questo caso si rivela la scelta più azzeccata per te che fai questa tipologia di attività. Tre i benefici fondamentali:

  • completa defiscalizzazione, qualora tu sia stabilmente residente a Dubai;
  • una logistica importante sia interna che esterna che puoi gestire;
  • piattaforme di pagamento che fanno al caso tuo che ti occupi di vendita in dropshipping su e-commerce e su Amazon FBA e quindi non hai il tempo di andare a romperti le scatole con tutti i vari fastidi e rallentamenti che sono comuni in Italia, in Europa e in altre giurisdizioni.

Quindi, se stai valutando di aprire questa tipologia di società a Dubai e anche tu lavori con e-commerce, Amazon e dropshipping, visita il mio SITO e fissa subito una consulenza”.

Mi chiamo Daniele Pescara e mi occupo del coordinamento degli investitori internazionali a Dubai.
Sono stato selezionato come imprenditore italiano a Dubai da Millionaire e scelto come punto di riferimento degli italiani a Dubai da GULF NEWS.
“Daniele Pescara Consultancy” è il mio multiservice office, che nasce da FALCON ADVICE, ed è il punto di riferimento nel golfo Persico per le costituzioni societarie Offshore e Onshore e i servizi finanziari legati ad esse.

Articolo Precedente

È nato BikeScan365: il marketplace per le bici usate

Articolo Successivo

“The Gathering” di Ferdinando Arnò vince la Targa Tenco 2022 e vola alla Triennale di Milano

Ultime News