Mihály Csíkszentmihály Flow

“Flow”, il libro di Mihály Csíkszentmihály. Usiamo le nostre capacità al massimo

///
4 mins read

Mihály Csíkszentmihály scrive un libro sul “flow”. Che cos’è il flow? Ebbene, è quel magico momento in cui senti di essere allineato con ciò che ti circonda, sei connesso e riesci a esprimere al meglio il tuo potenziale. “Noi tutti abbiamo esperienza di momenti in cui, invece di essere in balia di forze senza nome, sentiamo di avere il controllo delle nostre azioni, di essere padroni del nostro destino.” Roi Edizioni introduce così il libro, continuando:

Nelle rare occasioni in cui succede, proviamo un senso di euforia, un sentimento di benessere interiore che ricordiamo con piacere e che diventa nella memoria una pietra miliare di come dovrebbe essere la vita.

I momenti come questi, i momenti migliori della nostra vita, non sono quelli passivi, ricettivi e di rilassamento. Di solito i momenti migliori si presentano quando il corpo o la mente di una persona compiono il massimo sforzo nel tentativo di realizzare qualcosa di meritevole di essere perseguito.

Flow. Psicologia dell'esperienza ottimale: Amazon.it: Csíkszentmihályi,  Mihály, Vercelli, Giuseppe, Guglielmini, Adriana: Libri

Così, l’esperienza ottimale è qualcosa che noi facciamo accadere.

“Flow”, un classico

Flow è un classico fondamentale della psicologia contemporanea. Pubblicato per la prima volta nel 1990 (e in Italia da lungo tempo assente dal mercato), oggi è sempre più riscoperto, citato e studiato come caposaldo della psicologia positiva. Le persone raggiungono la massima felicità quando sono in uno stato di “flow”, cioè di totale concentrazione e assorbimento in un’attività.

Mihaly Csikszentmihalyi - Wikipedia

Una sensazione simile alla trance agonistica. Forse per questo, negli anni, il concetto di flow ha avuto tanto successo in ambito sportivo e nel coaching, diventando così popolare al giorno d’oggi.

Mihály Csíkszentmihály ha detto:

“Non basta essere felici per avere una vita eccellente. Il segreto è essere felici facendo cose che mettono alla prova le nostre capacità, ci fanno crescere e ci portano a esprimere tutto il nostro potenziale.”

Mihály Csíkszentmihályi, psicologo ungherese nato a Fiume nel 1934 ed emigrato negli Stati Uniti a ventidue anni, è stato un pioniere della psicologia positiva e ha introdotto il concetto di “flow”. Ha insegnato per anni all’Università di Chicago e oggi insegna alla Claremont University in California. Ha scritto oltre 120 articoli e una dozzina di libri sui temi della felicità e della creatività. Flow è il suo libro più celebre ed è un best seller mondiale.

Nel flow l’esperienza ottimale

Cos’altro ci suggerisce questo libro? Che con la consapevolezza e le giuste conoscenze, l’esperienza ottimale può essere ricercata e controllata, diventando uno strumento per sbloccare risorse che consentono di dare il meglio di sé. Ma vivere singoli episodi di questo tipo è solo un primo passo: se si riesce a legare la propria esistenza a una finalità potente, allora la vita stessa può divenire un unico lungo flow in cui tutte le esperienze sono interconnesse e ordinate. Questo, dice Csíkszentmihályi, è lo stato di felicità più alto che possiamo sperimentare.

Flow di Mihály Csíkszentmihály è disponibile da oggi in tutte le librerie, negli store online e nello store Roi Edizioni.

Articolo Precedente

La storia di Teresa Fornaro nello storytelling di Federica Segato. Due italiane votate all'eccellenza

LinkedIn
Articolo Successivo

Crisi dei social: verità o menzogna? Anche LinkedIn rischia sul dark web

Ultime News