Twitter Spaces

Twitter lancia Spaces: ecco come funzionano gli spazi

//
2 mins read

di Giacomo Torresi –

Come Clubhouse (ne abbiamo parlato qui su InsideMagazine), anche Twitter lancia la sua funzione che promuove l’uso esclusivo della voce.

La potenza della nostra voce e i social network continuano a fornirci tutti gli strumenti necessari per farlo in modo facile ma soprattutto efficace.

Infatti, dopo il debutto di Clubhouse e del programma che consente ai creator di monetizzare tramite le loro conversazioni audio e delle nuove chat vocali di Telegram, anche Twitter ha pensato di lanciare una funzione dedicata alla voce: l’annuncio giunge direttamente dal blog ufficiale dopo una lunga fase di test.

Come funziona Twitter Spaces

Battezzata con il nome Spaces, la novità svelata dal social network, ci permette di creare degli spazi, o stanze, in cui organizzare conversazioni in diretta che prevedono l’uso della voce: per avviare uno spazio è necessario eseguire un tap prolungato sull’icona per scrivere un tweet.

Accessibili dall’area superiore dell’interfaccia di Twitter, accanto ai fleet, gli spazi permettono ai partecipanti di reagire inviando delle emojileggere i sottotitoli di quanto pronunciato dagli speaker e persino chiedere di intervenire con la propria voce in prima persona.

Come un vero conduttore, l’host (organizzatore) di una discussione potrà programmare gli eventiattivare o silenziare i partecipantibloccare gli utenti indesideratinominare un co-hosting per ottenere un supporto aggiuntivo durante la diretta.

A differenza di Clubhouse, che al momento è un servizio destinato solo agli utenti Apple, gli “spazi” sono disponibili per i dispositivi Android e iOS.

Tuttavia, come affermato nel tweet condiviso da @TwitterSpaces,la novità è inizialmente riservata agli utenti con almeno 600 followers:

In base a ciò che abbiamo appreso, è probabile che questi account abbiano una buona esperienza a condurre considerato il loro pubblico esistente. Prima di offrire a tutti la possibilità di creare uno spazio, ci concentriamo su alcune cose.

Twitter Spaces
Twitter Spaces

Tra le prossime novità, inoltre, è prevista la possibilità vendere i biglietti per accedere alle conversazioni vocali e quindi permettere agli organizzatori di guadagnare denaro: in merito, Twitter anticipa che sarà applicata una piccola commissione.

Articolo Precedente

Gli All Blacks resistono all'offerta della Silicon Valley: lo sport cambia... in peggio?

Articolo Successivo

Leadership oggi: il punto... e a capo

Ultime News