carisma e james bond

Podcast. Regalità… carismatica: migliorare la propria comunicazione

////
6 mins read

In questa puntata ci concentreremo sulle parole di una nota esperta di carisma: Olivia Fox Cobane. Secondo Olivia, anche senza proferire parola, il nostro corpo comunica senza sosta. Comunica qualsiasi cosa. Emozioni come la paura, la gioia, la tristezza, oppure stati d’animo, come il dubbio, l’ansia, ecc. Ogni emozione umana, sentimenti e stati d’animo sono incessantemente veicolati, oltre che dal verbo, dal nostro volto e da tutto il nostro corpo.
E’ dunque importante tenere sempre a mente questo aspetto, il che significa semplicemente una cosa: il nostro linguaggio del corpo dev’essere perfettamente allineato con il nostro eloquio, altrimenti si corre il rischio di trasmettere un messaggio di totale incoerenza.

Oltre il linguaggio

C’è molto di più ancora e qui chiamiamo in causa l’immagine che il resto del mondo può farsi di noi. Pensiamo, ad esempio, alla Regina Elisabetta II o a James Bond: ciò che accomuna queste due icone è la compostezza e l’autorevolezza emanata da questi due personaggi.
Questi due aggettivi, tipici di figure di grande prestigio, sono generalmente associati ad una postura non verbale molto misurata, dove l’espressione corporea è limitata a pochi, pochissimi gesti.
Immaginiamo se entrambi questi personaggi, prima di parlare, si schiarissero la voce, se farfugliassero parole a caso toccandosi compulsivamente i capelli o i vestiti: perderebbero in un attimo tutto il fascino e la classe a loro attribuita. Perderebbero immediatamente quell’alone di rispetto e di fascino derivante da questo distacco emotivo che emanano.
Infatti, un altro aspetto fondante di alcuni leader carismatici consiste nella capacità di essere “emotivamente contenuti”, ovvero di esternare il meno possibile emozioni e sentimenti che potrebbero persino risultare dannosi rispetto al ruolo sociale che si occupa.


Su Olivia Fox Cabane

Fox Cabane è nata a Parigi, in Francia, dal fisico francese Bernard Cabane e dalla psicoterapeuta americana Celie Fox. Essendo per metà americana ed ebrea, fu messa al bando per il suo disagio sociale, classe socioeconomica e nazionalità. Successivamente ha conseguito due lauree in diritto commerciale internazionale ed europeo presso l’Università Pantheon-Sorbonne e uno in diritto commerciale tedesco presso l’Università Ludwig Maximilian di Monaco. I suoi primi anni di vita hanno influenzato il suo lavoro, in particolare i campi della scienza della ricerca e della psicologia comportamentale dei suoi genitori. Nelle sue esperienze di crescita si definisce “socialmente inetta”, cosa che l’ha costretta per necessità a sviluppare un interesse per il carisma.

Ed ecco il secondo dei 7 step nel viaggio sulle skills intorno al carisma. Oggi parleremo dell’importanza di…

Restare sintonizzati

Parlare con qualcuno richiede una certa attenzione, una presenza il più possibile focalizzata, non solo all’altro, ma anche a noi stessi. Sentire e sentirsi.

Se si tratta di una conversazione vis-à-vis con un’altra persona, si dovrebbe far percepire al nostro interlocutore di star ricevendo tutta la nostra attenzione, come se fosse l’unico all’interno della stanza. La stessa cosa se siamo in un gruppo e qualcuno sta parlando, rivolgiamogli la nostra attenzione. E tre: se lo speaker in questione siamo noi tu, allora facciamo attenzione alle persone all’interno del gruppo, rivolgendo il nostro sguardo a turno su ognuno. Il grande segreto in ognuno di questi casi è guardare negli occhi, Attraverso gli occhi, vigili e diretti su quelli degli altri, dimostriamo attenzione e interesse. Gli occhi sono lo specchio dell’anima.

Questa potrebbe risultare una cosa non semplice da fare all’inizio, ma una volta abituati, potremo guardare con interesse e parlare a ogni persona senza problemi.

Qualcosa di banale in sé, ma che cambierà l’impatto che avremo con gli altri, che siano singole persone, moglie o marito ad esempio, i figli, un amico o amica in cerca di confidenze, colleghi di lavoro. In un gruppo, allo stesso modo, concedere la nostra mirata attenzione, alzerà la capacità di leadership carismatica.

Per quanto riguarda l’attenzione a noi stessi, è importante come quella che riserviamo agli altri. Facciamo attenzione al nostro dialogo interiore mentre siamo dentro a una conversazione. Cosa stiamo pensando dell’altro? Stiamo ascoltando o stiamo già riflettendo sulla prossima affermazione da fare? Siamo davvero sintonizzati con l’altro? In poche parole, dobbiamo osservarci e scoprire se stiamo giudicando o stiamo davvero ascoltando.

A volte la smania di dover mantenere il nostro punto, affermare la nostra personale visione, ci fa perdere l’opportunità di essere davvero “insieme” all’altro. Quando siamo assorti nelle nostre idee, si percepisce facilmente dall’esterno. Il famoso linguaggio del corpo, tradisce questo tipo di processi mentali. Alleniamoci, pertanto, ad ascoltare davvero, a darci input interni costruttivi, evitando i giudizi.

La nostra conversazione guadagnerà in efficacia e, certamente, in carisma.

Le puntate precedenti:

n.1 : Cambia la tua vita con il carisma

n.2 : Carismatica Oprah

Communication Specialist, Charisma Expert e co founder di "The School of Charisma", la prima scuola italiana - ed una fra le prime in Europa - di Carisma.

Mariangela Zappia
Articolo Precedente

Mariangela Zappia è la nuova ambasciatrice italiana a Washington

crowdfunding per start-up
Articolo Successivo

Con quali soldi? Finanzia la tua start-up

Ultime News

7 giorni con Virginia Raggi

di Virginia Rifilato e Gabriel Rifilato – Un’intervista esclusiva di Roman Walks in collaborazione con InsideMagazine. La versione integrale

“La Vignetta”