//

Materialismo e “flow”: il benessere in un mondo di consumi

12 mins read

di Paul Fasciano –

Diventa sempre più importante la necessità di individuare modi di vita che possano portare benessere personale sia ecologicamente sostenibili. Le esperienze di flusso, o flow per dirla all’inglese, e i valori materialistici promossi dalle nostre culture di consumo di massa sembrano non andare d’accordo, lo dice uno studio promosso su 451 persone dalla University of Surrey e pubblicato sul ‘Journal of Happiness Studies’.. Successivamente gli studiosi hanno dimostrato che una mentalità materialistica porta a esperienze di flusso di qualità inferiore.

“Se vogliamo fornire opportunità di flow – scrivono gli autori dello studio – avremo bisogno di esplorare modi per alterare gli aspetti problematici dei valori materialistici”

Man working at night Free Photo

Flow time!

Vi è una crescente consapevolezza che il mondo sta attualmente affrontando una serie di problemi ambientali come il cambiamento climatico, la perdita di biodiversità e l’esaurimento delle risorse naturali.. Gli obiettivi di sviluppo sostenibile evidenziano la necessità di creare un mondo in cui gli individui possano prosperare limitando i danni ambientali. Le esperienze di flusso sono state collegate a un maggiore benessere e a impatti ambientali leggermente inferiori. O meglio, sembrerebbe che i nostri valori, legati a loro volta ad esperiienze di vita quotidiana, di cui anche gli acquisti fanno parte, possano condurci a sperimentare degli stati di maggior benessere, con noi stessi, visto che siamo e ci sentiamo più in armonia con il nostro ambiente.

Young man playing table tennis on black studio Free Photo

Parlavo in un recente articolo dell’importanza della coerenza “verticale” e “orizzontale”, in noi e tra noi.

E sembra essere proprio questo un caso pragmatico in cui tali livelli di coerenza siano in grado di restituirci un’esperienza ottimale in cui  i nostri sistemi fisiologici funzionano in modo più efficiente, sperimentiamo una maggiore stabilità emotiva, una maggior chiarezza mentale e una migliorata funzione cognitiva.

Secondo i ricercatori che hanno condotto lo studio che mette in relazione valori, materialismo e flow, sarebbe quindi prezioso testare i fattori che potrebbero influenzare la nostra probabilità di sperimentare il flow in relazione con i forti valori materialistici. Questa ricerca è importante perché suggerisce, in modo critico, che la cultura del consumo può limitare fondamentalmente la nostra capacità di transizione verso stili di vita più gratificanti e sostenibili.

Business executives discussing with their colleagues on whiteboa Free Photo

Materialismo

Il materialismo descrive un focus sul denaro e sui beni materiali. La maggior parte della ricerca empirica sceglie di considerare il materialismo come un insieme di valori o obiettivi. Un valore descrive “una convinzione permanente e centrale che guida azioni e giudizi” secondo Rokeach (1973 , p. 161). Come valore, si propone che il materialismo sia composto da tre sottocomponenti (Richins e Dawson 1992). 

  • In primo luogo, gli individui credono che i beni materiali debbano essere al centro della loro vita. 
  • In secondo luogo, gli individui considerano il raggiungimento di beni materiali come il mezzo chiave con cui possono migliorare la propria felicità.
  • Infine, gli individui “materialismo-centrici” usano la proprietà dei beni (sia il numero che la qualità) per giudicare non solo il proprio, ma anche il successo di altre persone. Così, il possesso diventa una definizione del successo personale.

Quando si adotta un approccio per obiettivi, il materialismo è considerato come la maggiore importanza relativa attribuita agli obiettivi estrinseci rispetto agli obiettivi intrinseci (Kasser e Ryan 1996 ). Gli obiettivi estrinseci dipendono dalle reazioni degli altri e di solito sono perseguiti come mezzo per raggiungere un fine. Questi includono denaro, fama e immagine. Gli obiettivi intrinseci, invece, sono perseguiti come fine a se stessi e spesso aiutano a soddisfare bisogni psicologici oltre che a favorire la crescita personale. Gli obiettivi intrinseci includono la relazione, la disponibilità e la salute. Quando un individuo considera gli obiettivi estrinseci più importanti degli obiettivi intrinseci, allora può essere considerato un materialista.

Young beautiful woman doing yoga exercise in green park Free Photo

La natura problematica dei valori materialistici è stata documentata. 

I risultati della ricerca dimostrano che forti valori materialistici sono associati a un benessere più scarso, specialmente per campioni di donne e quelli con un’età media più alta. Alcune sottocomponenti dei valori materialistici possono essere particolarmente dannose per il benessere. Ad esempio, è stato dimostrato che le acquisizioni come sottocomponente della ricerca della felicità sono le più strettamente correlate alla soddisfazione della vita e al benessere generale (Górnik-Durose 2020 ; Roberts e Clement 2007 ; Swinyard et al. 2001 ) – scrivono i ricercatori nel loro articolo.

Flusso

Il flusso, o flow, descrive uno stato di esperienza ottimale in cui gli individui si perdono nel tentativo di raggiungere obiettivi sfidanti. È tipicamente descritto come composto da nove caratteristiche chiave:

  • (1) C’è un equilibrio tra le abilità richieste da una sfida e quelle che un individuo possiede. L’individuo è teso a esibirsi al massimo livello ma è ancora in grado di superare la sfida. 
  • (2) L’individuo è completamente concentrato e
  • (3) smette di percepire eventuali barriere tra se stesso e l’attività, dando luogo a un’esperienza di movimento senza sforzo. 
  • (4) Sono presenti obiettivi chiari e
  • (5) feedback immediati e inequivocabili sui propri progressi verso di essi. 
  • (6) L’individuo si sente in controllo e
  • (7) perde temporaneamente l’autocoscienza, quindi può agire senza paura di giudizi o fallimenti. 
  • (8) Possono sperimentare una percezione alterata del tempo, tale che le ore sembrano passare cime minuti. 
  • (9) Infine, l’esperienza del flusso è intrinsecamente motivante. Ciò significa che le persone dovrebbero scegliere di impegnarsi nel flusso semplicemente perché lo trovano piacevole, piuttosto che per qualsiasi ricompensa esterna che può portare.
Happy freelancer with tablet and laptop computer in coffee shop Free Photo

È stato dimostrato che le esperienze di flusso hanno molti benefici per il benessere individuale. Questi includono una maggiore autostima,, una maggiore soddisfazione della vita, e un maggiore affetto positivo. Inoltre, è stato suggerito che il flusso sia un aspetto importante del benessere in sé. L’elemento del coinvolgimento corrisponde all’esperienza del flusso. Lavori recenti hanno anche dimostrato che le esperienze di flusso possono essere più probabili in attività con un minore impatto ambientale. Possiamo quindi vedere che il flusso ha il potenziale per promuovere sia il benessere individuale che la sostenibilità ambientale.

Materialismo e Flusso

La presente ricerca intraprende la prima esplorazione diretta e quantitativa dell’effetto dei valori materialistici sulle esperienze di flusso. I ricercatori hanno iniziato considerando la relazione a livello disposizionale, verificando se le persone con valori materialistici più forti sono più o meno inclini a sperimentare il flusso in generale. Hanno proseguito a utilizzare metodi sperimentali per determinare se valori materialistici più forti possono effettivamente indurre le persone a segnalare successivamente esperienze di flusso di qualità inferiore.

È stato suggerito che le caratteristiche associate al possesso di valori materialistici più forti possono funzionare per ostacolare la capacità di un individuo di sperimentare il flusso. Tre ragioni in particolare sono state evidenziate da Kasser ( 2002 ). In primo luogo, il materialismo è un orientamento al valore estrinseco. Cioè, il comportamento degli individui tende a concentrarsi su ricompense esterne come denaro, beni di consumo e fama. Questo può portarli a essere meno preoccupati per un’attività in sé e quindi non riescono a impegnarsi pienamente o a godersela. La loro percezione è che si stanno impegnando in un compito non perché lo vogliano, ma piuttosto per ottenere la ricompensa alla fine. Deci, Koestner e Ryan ( 1999) in una meta-analisi di 128 studi hanno dimostrato che l’offerta di ricompense per l’impegno in un comportamento ha significativamente minato la motivazione intrinseca per quello stesso comportamento. 

Le definizioni di materialismo sottolineano che gli individui altamente materialisti si preoccupano di utilizzare i beni di consumo per proiettare una certa immagine. È quindi probabile che tali individui siano molto autocoscienti, nel senso che fanno estrema attenzione a come vengono percepiti dagli altri.

Back view of woman doing yoga outdoors Free Photo

Infine, i valori materialistici sembrano promuovere l’impegno in attività che difficilmente possiedono caratteristiche che incoraggiano l’esperienza del flusso. Ad esempio, guardare la televisione è una pratica connessa al possesso di valori materialistici più forti. Sheldon e Kasser (1995) hanno scoperto che la lotta per il denaro, la fama e un aspetto attraente è associata a un maggiore coinvolgimento in comportamenti come guardare la televisione, fumare e bere alcolici, che tendono ad essere attività passive che richiedono poca abilità o coinvolgimento. Pertanto, le persone con valori materialistici più forti potrebbero scegliere di non impegnarsi in attività che possano manifestare il loro potenziale.

In relazione al punto precedente, sembra che i valori materialistici siano associati alla scelta di impegnarsi in comportamenti in qualche modo “facili” e che richiedano poca sfida. Ciò può essere dovuto al fatto che gli individui più materialisti cercano più facilmente di evitare qualsiasi disagio emotivo che potrebbe derivare dal fallimento in un compito impegnativo. Sono numerosi gli studi che hanno dimostrato come i valori materialistici siano associati al desiderio di evitare stati emotivi negativi. La ricerca ha dimostrato che è più probabile che le esperienze di flusso si verifichino quando gli individui si avvicinano a un’attività vedendola come un’opportunità di crescita personale, piuttosto che per evitare pensieri ed emozioni negative (Stenseng et al. 2012). 

Concentrated girl surrounded by books Free Photo

Infine, Khanna e Kasser ( 2001 ), hanno dimostrato che gli studenti negli Stati Uniti e in India che hanno mostrato valori materialistici più forti, hanno riferito di sentirsi più alienati durante il lavoro, il tempo libero e le relazioni personali rispetto alle loro controparti meno materialiste. 

Una persona alienata si sente separata dalla propria esperienza, estranea a se stessa e isolata dalla società. L’alienazione sembra essere in diretta opposizione all’esperienza del flusso in cui gli individui riferiscono di sperimentare il controllo totale e l’assenza di qualsiasi barriera tra il sé e l’attività. Pertanto, c’è motivo di aspettarsi che se gli individui che hanno valori materialistici più forti stanno sperimentando una maggiore alienazione, allora è probabile che sperimentino anche meno flusso.

Prosegui QUI per approfondire gli aspetti specifici dello studio condotto dai ricercatori della University of Surrey. 

Serious cheering event skyline night Free Photo

Immagine in copertina by wayhomestudio – www.freepik.com

Articolo Precedente

Apologia dell'autodeterminazione. La nuova skill da aggiungere nel curriculum!

Articolo Successivo

Cambia idea per cambiare il mondo intorno a te!

Ultime News